armadi ad angolo Milano

armadi ad angolo Milano

Armadi ad angolo Milano

Armadi ad angolo milano,  con porta a scorrere è uno come quello  che la signora Manuela con suo marito volevano realizzare con la nostra falegnameria a Milano per la camera del bimbo che gli arriverà a breve a completare la loro storia d’amore .Loro per quella camera volevano realizzare un armadio che racchiudesse in sè tutti quei servizi per soddisfare tutte le loro necessità e completare l’arredamento della cameretta.

porta a scorrere

armadio ad angolo con porta a scorrere e cassettiera settimanale a vista

Nel realizzare il loro armadio ad angolo dovevamo anche fare un ponte sopra la porta che doveva essere trasformata in porta a scorrere senza opere murarie, per cui a fianco dell’armadio ad angolo a ponte verrà lasciato uno spazio che accoglierà la porta a scorrere e si fonderà con l’arredamento creato dall’armadio ad angolo con porta a scorrere.

Armadi ad angolo milano con cabina

armadio ad angolo

armadio ad angolo con cabina armadio in legno di rovere spazzolato e successivamente laccato lucido

Di armadi ad angolo milano ce ne sono di diverse varianti, come. L’Armadio ad angolo con cabina, spazzolato lucido era stata questa la scelta finale di Paolo e della sua compagna per la realizzazione di un armadio su misura nella sua camera ,ci aveva messo in contatto un comune conoscente per realizzargli un armadio ad angolo con cabina che gli coprisse una rientranza del muro perimetrale e mantenesse un modulo di larghezza per le ante battenti a tutta altezza gli avevo fatto un primo preventivo verbale mesi prima ,ma lui aveva bisogno di valutare bene le soluzione , la divisione interna e la finitura dell’armadio ad angolo con cabina ,voleva una finitura moderna ,ma non invasiva, qualcosa di unico ,semplice ed elegante nello stesso tempo all’inizio aveva optato per una finitura lucida liscia spazzolata , ma in quel periodo stavo facendo un armadio spazzolato opaco, gli era piaciuto l’effetto del rovere spazzolato Paolo voleva un mobile in legno e che si capisse che il materiale utilizzato era legno

armadi ad angolo in studio

armadio ad angolo con libreria laccato bianco in legno

Armadi ad angolo armadi-ad-angolo-milano con libreria in listellare legno

Armadio trasformato per le nuove esigenze del figlio

Armadio trasformato per le nuove esigenze del figlio

L’armadio trasformato in falegnameria per le nuove esigenze del figlio è ormai una priorità. Ogni spazio della stanza è occupato da scaffalature provvisorie per poter riporre scarpe, vestiti ed oggetti. La camera ha un letto a soppalco in più, senza soddisfare le reali neccessità del figlio che cresceva. Quando aveva comprato la cameretta, gliela avevano consigliata anzitutto perché in promozione senza pensare al futuro.

 

Le esigenze di vendita dei mobili non creano l’ambiente giusto

 

Spesso chi vende è infine distolto dalla reale soluzione.  Il nostro cliente è colpito sopratutto dalle immagini e dai colori degli ambienti ed facile indurlo a scelte sbagliate basate sulla fiducia anzitutto nel venditore. Chi vende ha una grossa responsabilità nei confronti del cliente e deve dare i giusti consigli enumerando le reali esigenze del cliente. Oggi a distanza di qualche anno ci ritroviamo a modificare la stanza con un armadio trasformato per soddisfare dunque le esigenze intriseche. Non aver saputo consigliare  dunque il cliente in modo soddisfacente mina la sua fiducia.

 

L’armadio trasformato per dare la giusta risposta va ponderato

 

Dare la giusta risposta ad un errore di partenza ci impone dunque di dare una soluzione di qualità perchè dobbiamo risolvere gli errori precedenti. Quindi prima di iniziare i lavoro và analizzata la situazione elencando gli errori per confrontarli con la nuova soluzione. Nella cameretta esistente sono presenti due letti di cui uno a soppalco. Letti  che invadevano spazio senza un reale utilizzo. In questo modo diminuiva inoltre lo spazio armadio. Poi il tutto era inoltre supportato da una scaletta mai utilizzata che toglieva ulteriore spazio.

 

Come creare l’armadio trasformato

Innanzitutto creare degli spazi facilmente utilizzabili in profondita e facili da gestire per la ricerca. Dei cassetti nella parte bassa in cui riporre dunque con facilità scarpe in quantità, camice o maglioni. Poi nella parte alta l’armadio trasformato sara dotato di un ampia appenderia con del servetto per avere tutto a portata di mano.

 

Creocasa MIlano una risposta a tutte le vostre esigenze

Legno nell’arredamento

Il legno nell’arredamento

Il legno nell’arredamento è il materiale principale con cui vengono costruiti i mobili su misura .  Dall’abbattimeno degli alberi si ricava il legno .   Gli alberi lavorati possono essere trasformati in tavolame, massello o ulterioriori materiali compositi in legno.

Tipologie dei materiali trasformati che utilizzano il legno nell’arredamento

Dai materiali a base legno più economici, ai materiali più tecnologici. Diamo una rapida carrellata per poterne valutare le caratteristiche fisiche e chimiche

 Il truciolare di legno nell’arredamento

Truciolato, o truciolare, è il nome con cui vengono indicati, comunemente, i pannelli in fibra di legno composti di trucioli risultanti dallo scarto delle normali lavorazioni del legno. I trucioli vengono impastati con materiali leganti e quindi pressati per produrre i pannelli; i pannelli ottenuti possono essere di diversi tipi a seconda del tipo di truciolo. Alle colle (PF o UF) possono inoltre essere addizionati agenti idrofobizzanti, fungicidi, ignifughi, ecc. Con lo stesso nome si può indicare anche il materiale ligneo di base, cioè l’agglomerato di trucioli impiegato per produrre tali pannelli. Il pannello viene commercializzato così com’è ma molto più spesso il semilavorato serve da base per essere rivestito con laminato plastico o impiallacciatura per conferire al pannello qualità estetiche, ma anche e soprattutto migliori proprietà meccaniche, fisiche o chimiche. Questo materiale viene solitamente usato nelle produzioni industriali perchè stabile e poco costoso.

Significato delle sigle

PF – sigla DIN 7728 e 16780 della fenolformaldeidebdhsg             UF – sigla DIN 7728 e 16780 della urea-formaldeide

Medium-density fibreboard

Il Medium-density fibreboard (sigla MDF), traducibile come “pannello di fibra a media densità”, è un derivato del legno. È il più famoso e diffuso della famiglia dei pannelli di fibra, comprendente tre categorie distinte in base al processo impiegato e alla densità: bassa (LDF), media (MDF) e alta (HDF). La sua produzione puo avvenire per via secca con trattamenti ad alta pressione con fibre di legno finemente macinate miscelate con colle PF o UF Per via umida utilizzando sempre fibre di legno, ma solo acqua ad alte temperature e  pressatura ad alta pressione se la lignina resina naturale del legno contenuta nel legno  è sufficiente, subisce un processo  plasticizzazione e ricementazione senza l’utilizzo di resine estranee dando un materiale più salubre.

Compensato – multistrato di legno nell’arredamento

Il compensato è un semilavorato a strati di legno sfogliato dal tronco dell’albero. Appartiene alla  classe dei pannelli stratificati o multistrati, dai quali si distingue per l’orientamento incrociato degli strati. Il metodo per ottenere pannelli di legno compensato consiste infatti nello “sfogliare” il tronco d’albero con un  tornio in grado di tagliare uno strato molto sottile di legno (1-3 mm), incollando poi i fogli fra loro in modo da “incrociare le venature”. Questo incrocio fa sì che la resistenza del materiale sia uniforme in tutte le direzioni. Per incollare i fogli tra loro serve una pressa semplice grande come il pannello, simile o uguale a quella per creare pannelli di truciolare. I pannelli che hanno più di 3 strati, con spessore superiore a 8 mm, prendono il nome di multistrato. il multistrato di legno nell’arredamento è un materiale costoso, ma con caratteristiche di resistenza decisamente superiori.

Il paniforte

l paniforte è un semilavorato del legno costituito da un’anima formata da listelli accostati materiale di risulta della falegnameria e da due facce di piallacci o compensato. In genere le due facce di piallaccio sono di pioppo o di betulla e per i listelli si usa  il legno, che riempie il paniforte a costituirne l’anima: di fatto è un materiale composito affine ai pannelli sandwich, che unisce leggerezza a rigidezza oltre che stabilità (rispetto alle variazioni di temperatura e umidità). Il tutto va a definire lastre dello spessore fino a 50 mm. Essendo facile da lavorare e assemblare è usato per costruire scaffali, mobili e porte e piani grandi e robusti. I listelli interni possono avere varie dimensioni: piccoli e rettangolari giustapposti per il lato lungo fino a dimensioni maggiori di 25 × 75 mm di sezione. Così come i pannelli sandwich hanno un’alta rigidezza per via dei listelli. Per migliorarne l’aspetto estetico spesso i bordi sono strisce termoadesive o con strisce di legno massello.

I pannelli di listellare o paniforte da non confondere col tamburato

Non và confuso con i più economici e leggeri pannelli tamburati, costituiti sempre da due fogli sottili di compensato, mentre per anima hanno delle strutture a nido d’ape in cartone o listelli in legno alternati, usati spesso nell’arredamento (ad esempio porte).

LA CUCINA su misura   CREOCASA MILANO

LA CUCINA su misura CREOCASA MILANO

LA CUCINA su misura A MILANO .

 

realizzazione cucina su misura

realizzazione cucina su misura con diverse profondità con cassettiera a zoccolo

 Cucina per uno spazio preciso,  oggi mi ha chiamato la signora Carla, che deve inserire una  nuova cucina in uno spazio ben definito,  non volendo lasciare spazi non utilizzati e  volendo realizzarla in modo che gli duri qualche anno.

L’attuale arredamento lo ha acquistata ad un prezzo molto contenuto,ma già adesso a distanza di tre anni ha seri problemi a causa dell’umidità :i piani e la struttura si sono gonfiati e si fa fatica ad aprire le ante ed i cassetti; vicino al lavello il piano di lavoro si è sfondato ed inoltre quando è  stata consegnata le avevano inserito due fasce di compensazione per un totale di ben 28 cm su tutta l’altezza.

Visita ad una amica vedendo la sua cucina

La scorsa settimana è stata da una sua amica e lei la voleva così come la vedeva ,non riusciva a capire come i mobili della sua amica a distanza di ben 10 anni dall’ acquisto fosse ancora nuova e le avevano utilizzato tutti gli spazi;qui poi i cassetti al posto dello zoccolo erano addirittura geniali, come la desiderava si è fatta dare il numero di telefono del produttore e lunedi mattina ci è arrivata una telefonata: voleva un cucina identica e la voleva subito.

cucina moderna in legno spazzolato

cucina su misura spazzolata grigia

All’inizio mi ha colto impreparato, non riuscivo a capire, era un lavoro di dieci anni prima e non mi ricordavo ,poi mi è venuto in mente della signora francesca a cui una settimana fa avevo consegnato un piccolo mobile in ingresso su misura.

Cucine su misura solo in falegnameria

Quindi ho spiegato alla signora che noi gli arredamenti li produciamo su misura in falegnameria di volta,in volta a secondo delle esigenze del cliente e che nell’ arco di circa 60 giorni avrebbe potuto avere la sua cucina e poteva scegliere il modello ed il colore che più gradiva,gli ho fatto un preventivo di massima per dargli un’ indicazione della spesa e dopo aver avuto conferma che poteva andare bene il prezzo da me indicato, sono stato a casa sua per il rilievo delle misure e dare un consiglio sul modello da realizzare che si inseriva bene nel contesto del suo  arredamento.

Quindi, rientrato in ufficio, gli ho sviluppato il progetto di una cucina molto moderna, Con questo arredamento confermandogli i costi già preventivati, mi ha firmato la conferma d’ordine ed ora ci rivedremo appena la cucina in vero legno sarà montata grezza in falegnameria per valutare eventuali piccole modifiche.

 

 Da Creocasa milano la risposta alle tue esigenze

 

 

Armadio sospeso realizzato profondità 50cm  su misura

Armadio sospeso realizzato profondità 50cm su misura

Armadio sospeso realizzato profondità 50cm  su misura

Armadio sospeso realizzato profondità 50cm  su misura. Tale armadio guardaroba doveva avere una profondita ridotta per rispondere alle neccessità di ingombro di un ingegnere. Solitamente quando si parla di un ingegnere si pensa a un figura maschile, ma in questo caso è una donna con raro e raffinato gusto per l’arredamento. L’armadio  doveva avere le dimensioni di 50 x 190 x 2,80 cm .  Con le attrezzature interne per l’ingresso, al peso proprio, c’era da aggiungere quello del contenuto. La composizione è realizzata come guardaroba completamente in legno con una spalla laterale della spessore di 5 cm e sollevata da terra di cm 60.   Le sue dimensioni possono variare a secondo delle reali necessita. La sua realizzazione  su misura nella falegnameria di Creocasa.

 

Suddivisione interna dell’armadio

La suddivisione interna è stata cosi concordata in tre colonne verticali di h 190.  Due larghe 110 ed una da 55 cm con alla base dei cassetti h 20 cm. Tali cassetti alla base dell”armadio creano come una trave di irrigidimento che sostiene ed unisce l’armadio.  Nelle colonne dell’armadio guardaroba l’appenderia per i capi più alti giustificherebbe l’introduzione di un servetto. Il servetto un accessorio che è come un ascensore per gli abiti. Tali modifiche sono possibili grazie alla falegnameria interna,

armadio sospeso profondità 50

prove di montaggio in falegnameria del armadio sospeso in legno senza senza ancoraggi al muro

 Accorgimenti per realizzare una struttura portante leggera e robusta

La spalla e la mensola portante sono realizzate in tamburato con anima interna in listelli di legno. L’armadio sospeso in listellare di legno impiallaciato noce tanganika. Le cassettiere interne sono in multistrato di betulla. L’armadio sospeso sarà appoggiato sul retro con un fondo di cm 3 di spessore su cui saranno fissati dei tubolari con un fondo a T per conferire una maggiore rigidità alla mensola a sbalzo da cm 50. L’armadio sospeso guardaroba sara appeso al muro mediante tasselli, con tassello chimico qualora servisse per conferirgli una maggiore resistenza. La dimensione dei tasselli è calcolata in funzione anche del sovracarico accidentale per meglio garantire la sicurezza.

Una soluzione più leggera con un immagine minimalista

 Certo che un armadio sospeso da terra, da un idea di fluttuante. Armadio in cui la leggerezza del arredamento è prevalente rispetto al volume del mobile. Tale soluzione è messa ancora più in evidenza dalla mensola a sbalzo.  Il vuoto al disotto  evidenzia ancora di più l’etericità di questa soluzione. in questo caso  perde la dimensione dell’armadio classico, diventa un elemento sospeso.  Creocasa in falegnameria realizza su misura il vostro design con una qualità elevata.

Creocasa Milano una risposta a tutte le vostre esigenze

Costruire un armadio in legno spazzolato

Costruire un armadio in legno spazzolato

Costruire un armadio in legno spazzolato

  • Costruire un armadio in legno spazzolato, è diventato quasi una moda.
  • Il legno è un materiale naturale che oltre alla caratteristica di colore e durezza, è caratterizzato dalla forma superficiale delle sue fibre.
  • Le venature del legno  sono elementi identificativi delle diverse essenze.
  • Oggi più che mai si è deciso di evidenziare tale caratteristica con la spazzolatura.
  • Questa operazione mette in evidenza in modo significativo a secondo delle spazzole usate la diverse venature.

 Come operare per costruire un armadio in legno spazzolato

  • Costruire un armadio in legno spazzolato, comporta la conoscenza della diverse essenze.
  • Per poter scegliere il tipo di legno con le caratteristiche superficiali delle vari tipi del legno.
  • L’armadio è caratterizzato  dalle venature con  un impronta unica delle superfici naturali personalizzandolo in modo evidente.
  • La costruzione è obbligata ad una scelta del materiale.
  • Una volta preparati i pezzi che compongono il mobile in falegnameria , la spazzolatura.
  • La spazzolatura del mobile può essere realizzata a mano con spazzole di ferro o di fibra o con macchine elettriche manuali o automatiche.

Per costruire il mobile con la finitura spazzolata è neccessario alla fine della lavorazione

La finitura della superfice di tutti i pezzi che lo compongono con spazzolatura. Solo successivanente si potra procedere alla laccatura che potrà essere monocromatica, naturale o bicolore. La finitura bicolore Di Creocasa può essere realizzata con tutti i colori nelle diverse gradazioni che con il contrasto evidenziano le diverse venature.Tale finitura si presta anche per gli armadi cucine per dargli un aspetto più vissuto come le cucine provenzali , shabby o  country, dove il sapiente uso della spazzola e del colore,  dona a queste cucine quelle atmosfere uniche e particolari che le distinguono. DA Creocasa la finitura dei mobili in falegnameria è l’elemento centrale perchè i particolari caratterizzano le nostre collezioni

.

Creocasamilano una risposta a tutte le vostre esigenze

angolo finiture per mobili ed armadi spazzolati da Creocasa

le tre finiture finali del legno pur col colore che più piace