Porte Milano

Porte Milano

 

Porte Milano, quando si parla di porte di milano si è portati a parlare delle porte delle mura medievali, che venivano utilizzate per proteggere milano dalle aggressioni esterne. Con il passare del tempo ha perso la sua funzione di difesa. Oggi la citta deve essere aperta, per poter meglio collegarsi e commerciare con tutto il mondo.

 

L’importanza della porta nel commercio e nuovo marketing

 

Perchè porte milano? Quale importante funzione rivestono adesso! Porte milano in quanto il polo industriale e commerciale più importante in Italia dove nasce l’idea della porta stessa . Le diverse funzioni, destinazioni d’uso costruite in modo diversi a secondo dell’utilizzo finale sembra scontato. La porta milano è un immagine distintiva che serve a formare anche  il brand di molte aziende commerciali,  può essere in acciaio, vetro, legno a secondo del messaggio che vuole dare al pubblico. Per questo esperti di immagine marketing, comunicazione, debbono studiare la porta d’ingresso commerciale, per aumentare il flusso delle persone.

 

L’uso nella vita di tutti i giorni della porta a milano

 

Le porte negli edifici hanno molteplici utilizzi sia nella sicurezza, nella protezione o nella semplice chiusura dei diversi ambienti:

Porte taglia fuoco debbono resiste per un certo periodo al fuoco, per permettere evacuazione delle persone, solitamente in ferro e lana artificiale per aumentare la resistenza alle fiamme.

Porte blindate o sicurezza, servono per impedire l’ingresso di malintezionati. Sono divise in  n° 6 classi a secondo del grado di sicurezza. Hanno un anima in acciaio con un rivestimento in legno per estetica, per la loro funzione nelle case private

Le porte per l’isolamento sonoro sono dotate di adeguato isolamento acustico all’interno,  di guarnizioni semplici o doppie, a secondo il grado di isolamento richiesto.

Le porte hanno a seconda dell’uso caratteristiche diverse; i materiali che vengono utilizzati sono adeguati al loro uso.

 

Le porte milano più comuni nella città sono quelle interne

 

Le porte interne sono realizzate in legno o loro derivati, le loro caratteristiche costruttive sono date soprattutto dall’estetica finale, ma in gran parte dal prezzo. Solo poche persone mettono in evidenza prima la qualità del prodotto.

Di porte Milano, ne esistono molte e di diverse qualità, realizzate con materiali che hanno caratteristiche fisiche completamene diverse l’una dalle altre. Di base il legno fa da padrone, ma se valutiamo bene i diversi materiali, risultato della tecnologia di trasformazione del legno: il medium density , il truciolare, la carta, il multistrato, possiamo comprendere meglio che le caratteristiche finali sono completamente diverse dal  vero legno:

  • Porte laminatino
  • Porte  laminato
  • Porte  impialliciate
  • Porte  massello
  • Porte  laccate

 

Porte in laminatino

 

  • Le porte di laminatino  in tamburato con il nido d’ape interno in cartone, a Milano sono sicuramente le più economiche sul mercato ed hanno raggiunto un buon livello estetico.
  • La finitura è realizzata in carta resinata di basso spessore e possono avere un supporto di medium-density (mdf) o truciolare.
  •  Il medium-density ed il truciolare sono assorbenti e delicati, in presenza d’acqua, vanno bene in tutti i locali ad eccezione di bagni e cucine.
  • Le porte con struttura multistrato, compensato e legno rivestite di laminatino sono sicuramente l’opzione più resistente.
  • Il legno dà veramente pochi problemi, il grosso problema del laminatino invece è che fa intravedere la struttura del materiale sottostante.

 

 

Porte in laminato

 

  • Le porte in laminato a Milano.
  • Sono in tamburato sono sicuramente un notevole miglioramento di qualità tra le porte economiche.
  • Non lasciano intravedere la struttura sottostante e  danno effetti e finiture diverse.
  • Hanno buona resistenza superficiale e le uniche differenze tra i vari produttori consistono  nei materiali utilizzati
  •  La struttura della porta in truciolare, medium-density, legno, multistrato o compensati, fa la differenza

 

 Porte impiallacciate

 

  • Le porte legno impiallacciate in tamburato.
  • Hanno superficie esterna  tra le più belle e danno quegli effetti particolari che solo il legno sa dare.
  •  Sono stabili e molto dipende dalla struttura interna e dal tipo di materiale interno utilizzato per realizzarle.

 

 Porte interne legno massello

 

  • Le porte legno massello a Milano sono tra le piu pregiate e difficili da realizzare.
  •  l’esperienza e l’impostazione di chi le costruisce nella propria falegnameria.
  • Bisogna tenere conto che il legno è in continuo movimento, poichè è un materiale vivo.
  • Per questo motivo bisogna realizzare: porte e portoni secondo determinate procedure per permettere allo stesso di muoversi, senza dare inconvenienti alla struttura della porta stessa.
  • I costi di tali porte sono determinati dagli spessori e dalla qualità del legno.
  • In effetti una porta in pioppo costa molto meno di una porta in noce, perchè è un legno di minore qualità  .
  • La qualità del legno è determinante per il prezzo finale, per la durata e la resistenza delle porte.

 

 

Creocasa milano una risposta a tutte le vostre esigenze

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Come cambiare aspetto alla porta blindata

Come cambiare aspetto alla porta blindata

Come cambiare aspetto alla porta blindata senza spendere una fortuna

 

Come cambiare aspetto alla porta blindata: questo è un problema che hanno in molti. Soprattutto chi vive in determinati contesti, magari nelle case di ringhiera tipiche del nostro territorio, e vuole evitare di installare una porta blindata dall’anta liscia che diciamoci la verità, ha tutto un altro sapore rispetto ai vecchi portoncini.
I portoncini di una volta era molto belli, ma avevano una pecca, pur essendo robusti in alcuni casi, non erano blindati.

come cambiare aspetto alla porta blindata

La porta blindata nel nostro laboratori odi falegnameria e il pannello in legno di Okumè ancora allo stato grezzo che andremo ad applicare sul lato esterno della porta

In questo caso, per una persona che deve sostituire un portoncino di ingresso, le soluzioni sono le seguenti:

  • Acquistare un portoncino blindato nuovo
  • Rendere blindato il portoncino esistente
  • Cambiare aspetto alla porta blindata nuova.

Andiamo ad esaminare le tre alternative:

  • Acquistare un portoncino blindato nuovo: Creocasa arredamenti non si occupa solo delle vostre cucine su misura, ma è attenta anche alla vostra sicurezza in casa, producendo portoncini blindati su misura, perchè le misure di queste porte non sono tutte uguali. La messa in opera di una porta blindata poi bisogna dire che è importante quanto la qualità della porta che si va a installare, quindi è meglio affidarsi sempre a dei professionisti per questo tipo di lavoro.

 

  • Rendere blindato il portoncino esistente: Si può evitare di sostituire interamente il portoncino e dargli un grado di sicurezza in più rendendolo blindato? Sicuramente sì, a patto che ci si rivolga ad un’autentica falegnameria artigiana in grado di risolvere questo tipo di situazione. Applicando un’anima di acciaio internamente al portoncino realizzato su misura appositamente da un fabbro, è possibile applicare la lastra al portoncino elevandone il grado di sicurezza anti-effrazione. La scelta di una buona serratura poi fa il resto.
  • Cambiare aspetto alla porta blindata senza spendere una fortuna, si può? Si può cambiare l’aspetto alla porta blindata a patto che questo sia pannellabile, ossia sia dotata di un pannello in legno realizzato in falegnameria Milano con la funzione di ricoprire la struttura metallica della porta. Se è possibile sostituire il pannello, è possibile di conseguenza trasformare l’aspetto della porta rendendola così esteticamente più simile ad un portoncino. Un vantaggio notevole rispetto ad una porta blindata dall’aspetto moderno con anta liscia.
come cambiare aspetto porta blindata

Le nostre porte e portoncini per esterno e interno sono tutte realizzate in vero legno nella nostra falegnameria a Milano.

Il signor F, simpatico proprietario di un bar nelle vicinanze, aveva la necessità di sostituire il portoncino della sua casa di ringhiera. ma non voleva spendere una fortuna. Come cambiare aspetto ad una porta blindata standard quindi? Creando una pannellatura per porta a blindata su misura in vero legno.

Esteriormente la porta blindata metallica sembra un portoncino in legno realizzato a telaio e rivisitato. La struttura a telaio significa un telaio in legno perimetrale con dei tamponamenti centrali realizzati con pannelli in legno più sottile.

Quali indicazioni bisogna rispettare per fare un lavoro a regola d’arte? Utilizzare un legno adatto. Non tutte le essenze sono uguali, lo si capisce anche dal costo. Ma non è detto che pagare di più un legno significa che questo sia migliore qualitativamente. Bisogna fare la giusta valutazione quando si sceglie l’essenza del legno da utilizzare.

Noi per i mobili su misura e complementi di arredamento in locali soggetti all’umidità in falegnameria utilizziamo sempre un legno chiamato Okumè, famoso per avere una notevole resistenza naturale all’acqua. Anche in questo caso la pannellatura su misura per porta blindata è stata realizzata nella nostra falegnameria a Milano in legno Okumè, da laccare del colore a scelta del signor F, il quale non avrà mai problemi di questo tipo avendo trasformato da noi l’aspetto alla propria porta blindata.

DA CREOCASA ABBIAMO TUTTE LE RISPOSTE ALLE VOSTRE ESIGENZE!

 

Ante in legno  maxi a scorrere come realizzarle

Ante in legno maxi a scorrere come realizzarle

Ante in legno maxi a scorrere come realizzarle ?

Ante in legno maxi a scorrere dobbiamo realizzarle in tamburato  artigianale per dargli una maggiore spessore e farle diventare indeformabili e  più stabili impedendogli di incurvarsi.

Come realizziamo il tamburato artigianale

Per le ante in legno Maxi a scorrere h 2,80 noi utilizziamo pannelli in tamburato artigianale da 4omm prodotti nella nostra

falegnameria a Opera ( Milano) per porte, mobili realizzato secondo la tradizione struttura interna in legno con fascie perimetrali in da 6cm e listelli interni da 1cm lastre di tamponamento spessore 8mm invece dei 4 mm usati nell’industria con armatura interna di carta.

Ante in legno maxi a Opera

anta in tamburato di legno montabile con perni a tirante per renderla maxi raddoppiandola

Collegamenti dei pannelli per le ante in legno maxi a scorrere

I pannelli in tamburato artigianale verrano utilizzati per le porte in legno  a scorrere per poter raggiungere la larghezza di 1,85 e saranno accoppiati mediante una fresata laterale da 8mm profonda 30mm su entrambi i lati che congiungeranno i due pannelli longitudinalmente mediante una fascia in

Ante in legno maxi a scorrere

montaggio maxi anta in legno in falegnameria a Opera (Mi)

betulla da 8mm larga 59mm lunga 2,80 ml , poi per bloccare e stringere i due pannelli tra di loro porremmo 5 perni a tirare che renderano solidali i singoli elementi e se ci fosse la neccessità di dover tasportare nuovamente l’armadio è possibile smontare il tutto con facilità.

Realizzare i grandi mobili su misura smontabili ci fà risparmiare

Creare un mobile su misura , un armadio non è solo la realizzazione ma anche la facilita del trasporto, del montaggio e del successivo smontaggio che non deve presentare difficolta, tuttora mi trovo i difficolta quando vedo certi arredamenti  come ad esempio nei bar ristoranti che una volta montati non è possibile smontarli senza rovinarli precludendo di fatto il recupero dei mobili realizzati su misura già con un costo maggiore.

 

Creo casa una risposta alle vostre esigenze

 

 

 

 

 

 

 

 

Porte blindate Milano di qualità per scelta e acquisto

Porte blindate Milano di qualità per scelta e acquisto

Porte blindate Milano di qualità per scelta e acquisto

Porte blindate Milano di Qualità  per uffici ed esercizi commerciali abitazioni, costruite per avere una elevata sicurezza ai tentativi di ingresso non autorizzato violando la privacy dell’ambiente. Sono quindi strutture della casa che fanno parte della “difesa passiva”, per evitare intrusioni, accessi non autorizzati di ogni genere  . Per  capire quale sia il loro livello di resistenza a scasso ed effrazione ci sono sei “classi di sicurezza” e sono realizzate con materiali con acciaio di diversi spessori e resistenza con utilizzo  di tecnologie che costruttive a seconda del grado di protezione con questo scritto vogliamo dare gli strumenti necessari per scegliere la giuste porte blindate per la vostre case o trovare l’azienda competente che ti segue passo, passo per trovare la soluzione migliore per voi

porte blindate

pannello esterno in okume per porte blindate

 

 

 

 

 

 

 

 

Scegliere le porta blindate milano

 

 

Installare le porte blindate Milano o, precisamente, le porte anti effrazione, all’ingresso della proprie abitazioni è già un’ottima difesa contro gli attacchi esterni di malintenzionati e ladri. Perché però sia veramente efficace nel proteggerci, le porte blindate devono essere scelte in base a diversi criteri e occorre anche conoscere quali sono le caratteristiche opzionali che è possibile trovare nelle porte blindate in commercio, in modo da scegliere la più adatta a noi e alla nostra abitazione.

Elementi  importanti per la messa in opera delle porte blindate

Per poter garantire sicurezza,le porte blindate milano sono formate e rafforzate da alcuni elementi specifici, oltre agli elementi costitutivi basilari e per garantire la loro efficienza dobbiamo garantire alcuni elementi essenziali

  • controtelaio o telaio con zanche rese solidali con il muro
  • verificare la solidità del muro
  • consolidare la muratura se neccessario
  • cerniere
  • eventuale coibentazione termoacustica
  • lamiera in acciaio esterna, spessori e caratteristiche meccaniche
  • lamiera in acciaio interna, spessori e caratteristiche meccaniche
  • longarone di rinforzo e gratta di rinforzo
  • serratura di sicurezza adeguata
  • cilindro di sicurezza europeo
  • maniglia
  • aste interne di chiusura
  • deviatore di chiusura
  • doppia guarnizione di battuta
  • montanti di rinforzo

La serratura e il cilindro di sicurezza, le lamiere interne ed esterne, le zanche incassate nella muratura e i montanti di rinforzo sono gli elementi che garantiscono la sicurezza antieffrazione.

porte blindate

interno porta blindata in cigliegio

Installazione di una porta blindata

L’installazione della porta blindata è un’operazione fondamentale perché questa garantisca la sicurezza antieffrazione.

Fissaggio al muro

Fissare il telaio al muro è fondamentale per assicurare la massima tenuta della porta ai tentativi di effrazione, la  porta e muro devono diventare un unico blocco monolitico, difficile da attaccare con i sistemi utilizzati normalmente dai ladri per rinforzare murature in mattoni pieni o pietrame, si possono utilizzare dei prodotti consolidanti che si applicano a iniezione; questi sono realizzati con miscele cementizie e resine che rinforzano la parete.

Classi  sicurezza  porte blindate

Quale grado di sicurezza può offrire una porta blindata? la porta blindata Milano è accompagnata da un certificato che enuncia la classe  e la qualità a seguito di test eseguiti sulla stessa

Secondo le norme Uni Env 1627 e successive, le classi di qualità di una porta blindata sono 6, costituite in ordine crescente di resistenza antieffrazione, in base al tipo di serratura e ad altre caratteristiche, come l’isolamento termoacustico.

  • Classe 1
    resiste a uno scassinatore che utilizza soltanto la forza fisica per tentare di aprire o divellere la porta; una porta di classe 1 è indicata per essere utilizzata come porta caposcala con rischio normale o come porta di magazzini contenenti merce di basso valore intrinseco
  • Classe 2
    resiste a uno scassinatore occasionale che utilizza attrezzi semplici per tentare di forzare la porta, come cacciaviti, tenaglie, etc; una porta di classe 2 è adatta per essere utilizzata come porta caposcala con rischio considerevole, come porta per uffici e per edifici industriali
  • Classe 3
    resiste a uno scassinatore che tenta di forzare la porta anche con cacciaviti e piede di porco; una porta di classe 3 è adatta per essere utilizzata come porta caposcala con rischio considerevole, come porta di uffici ed edifici industriali, come porta di villette signorili
  • Classe 4
    resiste a uno scassinatore esperto, che usa anche seghe, martelli, accette, scalpelli e trapani a batteria; una porta di classe 4 è adatta per essere utilizzata negli uffici di banche, orologerie, ospedali, impianti e laboratori industriali, villette signorili
  • Classe 5
    resiste a uno scassinatore esperto, che usa anche attrezzi elettrici, come trapani, seghe, mole, etc; una porta di classe 5 è adatta per banche, gioiellerie, ambienti militari, ambasciate
  • Classe 6
    resiste a uno scassinatore esperto che usa anche attrezzi elettrici ad alta potenza; una porta di classe 6 è adatta a banche, gioiellerie, impianti nucleari, ambienti militari, ambasciate

Serrature e cilindri per porta blindata

Anche dal cilindro e dalla serratura dipende la sicurezza di una porta blindata, perché anch’essi devono essere dotati di sistemi di antieffrazione. Anche serratura e cilindro poi, devono essere certificati se devono essere installati su porte blindate certificate a loro volta. Il cilindro, per essere certificato e quindi considerato di sicurezza, in base alla norma Uni En 1303:05, deve rispondere a determinati requisiti di durata e resistenza agli attacchi.

In particolare gli intagli presenti sul cilindro devono definirne la cifratura unica della chiave, nonché devono essere presenti dispositivi antitrapano, dispositivi antistrappo e dispositivi antimanipolazione. Quando cilindro e serratura sono privi di certificazione, devono però essere qualificati, cioè dimostrare attraverso una serie di test, che possiedono i requisiti stabiliti dalla norma Uni Env 1627, anche in funzione della classe di resistenza della porta a cui appartengono.

Norme e marchi di garanzia

Oltre alle 6 classi di qualità antieffrazione, la produzione di porte blindate è regolata da alcune norme e può essere certificata da alcuni marchi di garanzia, che assicurano il suo livello di protezione antieffrazione e di isolamento termoacustico. La marcatura CE è obbligatoria e regolata dalla norma En 14351-1. Il decreto legislativo 192/2005 invece, impone rigidi parametri per l’efficienza energetica, quindi per l’isolamento termoacustico. Come detto, la norma Uni Env 1627 stabilisce i criteri delle 6 classi di efficienza antieffrazione.

Come indicato sopra, la norma Uni En 1303:05 stabilisce poi i requisiti di durata e resistenza agli attacchi dei cilindri. La normativa Uni En 12209 stabilisce i criteri di sicurezza delle serrature. Il Marchio Volontario SCCQ, Sicurezza e qualità certificata e controllata, garantisce la qualità della produzione e in particolare certifica che la porta blindata:

  • è stata prodotta in Italia
  • è almeno di classe 3
  • ha un livello di protezione acustica di almeno 32 Db
  • non contiene sostanze nocive

Tale marchio garantisce poi che periodicamente venga controllata la produzione in fabbrica da un Ente Notificato esterno. La certificazione volontaria fornita dall’Icim – http://www.icim.it/it/(Istituto di certificazione industriale per la meccanica), garantisce invece l’efficacia delle metodologie che impediscono la duplicazione abusiva della chiave. Per conoscere i livelli di questa certificazione consultare il sito.

Materiali delle porte blindate Milano

I rivestimenti delle porte blindate MILANO possono essere molto diversi, sia come estetica, che come colore. I pannelli di rivestimento possono essere in legno massello e essere prodotti su misura e lo showroom creocasa Milano , laminato o laccato, oppure comprendere anche parti in vetro blindato.

 La porta blindata MILANO direttamente sull’esterno, come il portoncino di ingresso, si utilizzano materiali particolarmente adatti a resistere alle intemperie: alluminio, acciaio, pvc, multistrato marino o legno marino. La struttura in acciaio meglio se zincato del telaio e del controtelaio e delle lamiere, che è quello che garantisce la sicurezza.

 

Creocasa ti assiste nella scelta della porta piu adatta alle vostre esigenze

Porte interne in massello artigianali a milano

Porte interne in massello artigianali a milano

Porte interne in massello artigianali a milano.

Porte interne in massello artigianali a milano.Il signor carlo vuole realizzare delle porte interne in massello artigianali per la propria casa , dopo anni di lavoro adesso finalmente è andato in pensione e desidera fortemente terminare la casa dove trascorere  la propria vita facendo tutte quelle cose che non che non si è potuto permettere durante la sua vita lavorativa .

porte interne in legno

porte interne in legno :massello con sopraluce ad arco

le porte interne in massello artigianali sono sempre state il suo desiderio, le vuole solide il signor carlo ha tre figli e sono finalmente sposati e gli hanno già dato 4 stupendi nipotini e questo gli fa rivivere i bellisimi momenti di vita con suoi bambini che erano molto vivaci e nella loro foga gli avevano più volte sfondato i pannelli delle porte tamburate durante gli inseguimenti per gioco in casa.

Quindi adesso visto che i nipotini hanno il carattere dei figli vuole delle porte interne in massello artigianali a milano, estremamente solide per non avere piu porte sfondate. ha girato diversi artigani e non aveva trovato ad oggi porte interne in massello artigianali che lo soddisfacessero. lui le voleva vedere mentre le realizzavano per rendersi conto di come le realizzavano, non voleva il bianco sul perimetro dei pannelli interi quando le porte si muovono, perchè il legno essendo sempre vivo si muove con i cambiamenti di stagione  e non voleva il pannello interno in truciolare impialicciato voleva solo legno e legno buono non pioppo , ma noce ,mogano ,cigliegio, rovere …ect

porte interne anticate

Processo di realizzazione porte interne anticate

Ha finamente trovato la falegnameria giusta per lui

Quest’estate era andato a trovare suo cugino Aldo che era già andato in pensione da qualche anno e che conoscendolo bene gli aveva subito mostrato le sue nuove porte realizzate in falegnameria a milano: era stupito da quanto vedeva il telaio di queste porte era spesso 48 mm ed i pannelli erano spessi 35 mm in legno massello di mogano le cornici interne erano riportate per cui il pannelli porta erano prima  verniciati e dopo messi in opera sul telaio porta,  lui voleva le vere porte interne in massello artigianali.

HA seguito passo ,passo il suo lavoro in falegnameria

CI venne a trovare in falegnameria e subito sottollineo che voleva delle porte artigianali e voleva vedere il lavoro in tutte le sue fasi è passato un mese gli abbiamo finito il lavoro e Carlo è venuto tutti giorni non pensava di realzzare le sue porte in massello di mogano artigianali a milano . finalmente consegnamo e lui ha realzzato il suo desiderio.

 

 Creocasa lavora per voi

Scritto da Gaetano Grasso di Creocasa

Bagno in mansarda con arredamento in massello

Bagno in mansarda con arredamento in massello

Bagno in mansarda con arredamento in massello.

 

Il bagno in mansarda con l’arredamento in massello era quello che il signor Alessandro con la moglie volevano realizzare nella loro casa  a Poasco qualche mese fa erano venuti a trovarmi perchè volevano chiudere il bagno con una parete in perlinato ed  inserire una porta con la parte superiore inclinata ,realizzando due piani in legno uno sotto il lavabo in pietra che avevano ordinato e l’altro in continuazione sopra la lavatrice fissammo un appuntamento ed andai a Poasco a trovarli e quando arrivai rimasi entusiasta da quanto vedevo,  al centro c’era un grosso fienile dell’ ottocento restaurato che era cincondato ,mantenendo il cortile centrale da tutte le case a cerchio come nelle vecchie cascine con tutti i tetti in legno, era un visione che dava un senso di tranquilità e sicurezza.

Ristrutturazione bagno Milano

arredamento in mansarda in legno massello

Sopraluogo nell’ appartamento per realizzare :bagno in mansarda con

arredamento massello

 

Entrato nel cortile e salii nell’appartamento a due liveli a piano superiore c’era una mansarda con il tetto in legno e nel sottotetto voleva realizzare il bagno in mansarda con arredamento massello ,presi tutte le misure neccessarie per realizzare successivamente nella nostra  falegnameria a Milano i diversi elementi dell’arredamento e fargli un preventivo adeguato in funzione dei materiali da utilizzare che dovendo realizzare il bagno doveva essere costruiti in legno marino, che loro volevano il piu naturale possibile con i nodi e la venatura in evidenza , volevano qualcosa di vissuto dal sapore antico che ben si sposasse con l’ambiente circostante in cui era inserita la loro casa.

Gli feci il preventivo mi vennero a trovare in falegnameria a milano con un schizzo di quanto volessi realizzare che approvavano dopo alcuni giorni , acquistai il materiale neccessario e lo lasciai a riposare un paio di mesi per dargli modo di muoversi.

Bagno in mansarda con arredamento massello finito al grezzo

 

bagno in mansarda con arredamento in massello

finestrella in legno con ferro battuto da inserire nella parete in legno

 

Abbiamo montato la parete in tamburato  con la porta ed i relativi piani massello e deciso gli ultimi particolari vuole la finitura anticata con l’inserimento di un finestrella ed anche questa volta abbiamo accontentato i nostri clienti.

 

 

 

 

CREOCASA una risposta a tutte le vostre esigenze

 

Scritto da Gaetano Grasso di Creocasa