Legno nell’arredamento

Il legno nell’arredamento

Il legno nell’arredamento è il materiale principale con cui vengono costruiti i mobili su misura .  Dall’abbattimeno degli alberi si ricava il legno .   Gli alberi lavorati possono essere trasformati in tavolame, massello o ulteriori materiali compositi in legno.

Tipologie dei materiali trasformati che utilizzano il legno nell’arredamento

Dai materiali a base legno più economici, ai materiali più tecnologici. Diamo una rapida carrellata per poterne valutare le caratteristiche fisiche e chimiche

 Il truciolare di legno nell’arredamento

Truciolato, o truciolare, è il nome con cui vengono indicati, comunemente, i pannelli in fibra di legno composti di trucioli risultanti dallo scarto delle normali lavorazioni del legno. I trucioli vengono impastati con materiali leganti e quindi pressati per produrre i pannelli; i pannelli ottenuti possono essere di diversi tipi a seconda del tipo di truciolo. Alle colle (PF o UF) possono inoltre essere addizionati agenti idrofobizzanti, fungicidi, ignifughi, ecc. Con lo stesso nome si può indicare anche il materiale ligneo di base, cioè l’agglomerato di trucioli impiegato per produrre tali pannelli. Il pannello viene commercializzato così com’è ma molto più spesso il semilavorato serve da base per essere rivestito con laminato plastico o impiallacciatura per realizzare piani di lavoro e conferire al pannello qualità estetiche, ma anche e soprattutto migliori proprietà meccaniche, fisiche o chimiche. Questo materiale viene solitamente usato nelle produzioni industriali perché stabile e poco costoso.

Significato delle sigle

PF – sigla DIN 7728 e 16780 della fenolformaldeidebdhsg             UF – sigla DIN 7728 e 16780 della urea-formaldeide

Medium-density fibreboard

Il Medium-density fibreboard (sigla MDF), traducibile come “pannello di fibra a media densità”, è un derivato del legno. È il più famoso e diffuso della famiglia dei pannelli di fibra, comprendente tre categorie distinte in base al processo impiegato e alla densità: bassa (LDF), media (MDF) e alta (HDF). La sua produzione puo avvenire per via secca con trattamenti ad alta pressione con fibre di legno finemente macinate miscelate con colle PF o UF Per via umida utilizzando sempre fibre di legno, ma solo acqua ad alte temperature e  pressatura ad alta pressione se la lignina resina naturale del legno contenuta nel legno  è sufficiente, subisce un processo  plasticizzazione e ricementazione senza l’utilizzo di resine estranee dando un materiale più salubre.

Compensato – multistrato di legno nell’arredamento

Il compensato è un semilavorato a strati di legno sfogliato dal tronco dell’albero. Appartiene alla  classe dei pannelli stratificati o multistrati, dai quali si distingue per l’orientamento incrociato degli strati. Il metodo per ottenere pannelli di legno compensato consiste infatti nello “sfogliare” il tronco d’albero con un  tornio in grado di tagliare uno strato molto sottile di legno (1-3 mm), incollando poi i fogli fra loro in modo da “incrociare le venature”. Questo incrocio fa sì che la resistenza del materiale sia uniforme in tutte le direzioni. Per incollare i fogli tra loro serve una pressa semplice grande come il pannello, simile o uguale a quella per creare pannelli di truciolare. I pannelli che hanno più di 3 strati, con spessore superiore a 8 mm, prendono il nome di multistrato. il multistrato di legno nell’arredamento è un materiale costoso, ma con caratteristiche di resistenza decisamente superiori.

Il paniforte

l paniforte è un semilavorato del legno costituito da un’anima formata da listelli accostati materiale di risulta della falegnameria e da due facce di piallacci o compensato. In genere le due facce di piallaccio sono di pioppo o di betulla e per i listelli si usa  il legno, che riempie il paniforte a costituirne l’anima: di fatto è un materiale composito affine ai pannelli sandwich, che unisce leggerezza a rigidezza oltre che stabilità (rispetto alle variazioni di temperatura e umidità). Il tutto va a definire lastre dello spessore fino a 50 mm. Essendo facile da lavorare e assemblare è usato per costruire scaffali, mobili e porte e piani grandi e robusti. I listelli interni possono avere varie dimensioni: piccoli e rettangolari giustapposti per il lato lungo fino a dimensioni maggiori di 25 × 75 mm di sezione. Così come i pannelli sandwich hanno un’alta rigidezza per via dei listelli. Per migliorarne l’aspetto estetico spesso i bordi sono strisce termoadesive o con strisce di legno massello.

I pannelli di listellare o paniforte da non confondere col tamburato

Non và confuso con i più economici e leggeri pannelli tamburati, costituiti sempre da due fogli sottili di compensato, mentre per anima hanno delle strutture a nido d’ape in cartone o listelli in legno alternati, usati spesso nell’arredamento (ad esempio porte).

Cucina con penisola frontale per colazione

Cucina con penisola frontale per colazione

Cucina con penisola frontale per colazione

Cucina con penisola frontale per colazione nello spazio stretto e lungo, non era possibile inserire un tavolo che seppure di dimensioni ridotte avrebbe notevolmente ridotto la possibilità di movimento all’interno dell’ambiente. Da qui, pertanto, la decisione di inserire una mensola  rivestita con gres porcellanato da utilizzare per consumare la colazione o brevi e fugaci

Cucina con penisola frontale

Cucina con penisola frontale per la colazione con bordo in acciaio

pasti durante l’arco della  giornata.

Lavorare in più persone nella cucina con penisola frontale

La cucina con la penisola frontale aumenta tutti i piani di lavoro realizzata su misura in falegnameria, dando la possibilità, a chi la utilizza, di meglio interagire a secondo delle diverse neccessità e di poter operare al proprio interno in più persone, sia per la preparazione del cibo, utilizzando il piano cottura ed il lavello in modo indipendente dalla penisola frontale, sia per continuare quelle attività che non sarebbe possibile svolgere in contemporanea sul piano di lavoro principale. La scelta del piano di lavoro in legno rivestito in gres porcellanato  è stata dettata dalle caratteristiche del materiale che resiste bene al calore, agli acidi, agli alcali e non ultimo al taglio ed alle sollecitazioni meccaniche , oltre ad essere estremamente pratico e facile da pulire e per questo adatto all’ uso all’interno della cucina.

Perchè il bordo in acciaio inox

Nella cucina con penisola frontale in falegnameria, dopo varie  valutazioni sui diversi tipi di materiali da usare quali gres porcellanato, legno, laminato, ecc.,  si è scelto di fare il bordo del top cucina e del top penisola frontale in acciaio spessore quattro millimetri. La scelta  è caduta sull’acciaio  perchè l’acciaio è un materiale ottimo e con innumerevoli qualità, infatti è altamente resistente agli urti, è igienico perchè non è poroso e quindi non permette ai batteri di aderire alla superficie, è  antigraffio ed anti corrosivo, facile da pulire e lucidare ed inoltre da all’ambiente cucina un leggero tocco di modernità e raffinata eleganza, da Creocasa le nostre realizzazioni vengono prodotte e progettate in falegnameria.

CreocasaMilano una risposta alle vostre esigenze

Cucina moderna su misura  in legno marino

Cucina moderna su misura in legno marino

Cucina moderna su misura  in legno marino

cucina moderna su misura in legno marino

cucina dal design moderno ed accattivante

 Cucina moderna su misura  in legno marino realizzata nella falegnameria Milano a Opera (Milano) in via fornace cavallino 7  da Creocasa,  per i clienti piu esigenti per dare un prodotto che resista all’acqua ed ad un uso intensivo eliminando il truciolare dalla realizzazione delle vostre cucine moderne.

 Cucina moderna su misura in legno marino per sempre da Creocasa

Realizzare la cucina moderna su misura in legno marino  che dura una vita insieme all’arredamento ci permette di non dover più pensare alla sostituzione e ci fa risparmiare ci lascia più tempo per i nostri hobby per passare più tempo in famiglia con i nostri cari, senza correre convulsivamente a Milano alla ricerca di chissà quale arredamento ,magari in fila davanti all’Ikea ad aspettare il nuovo acquisto, magari senza una reale neccessità solo per la convulsività dell’acquisto resa ancora più impellente da un’ ottima strategia di marketing ed immagine di Ikea,che  fa dei mobili a rapido consumo il suo cavallo di battaglia, Ikea ha gli strumenti, i mezzi, per indurre la gente a comprare compulsivitàmente.

cucina moderna su misura in legno marino

Studiocucina su misura in legno marino che verrà realizzata da creo casa

La signora Rita sceglie la cucina moderna su misura in legno marino

La cucina  moderna su misura in legno marino era un imperativo perchè, alla signora Rita lo spazio non bastava mai, la sua grande passione è la cucina e il numero di pentole, padelle e strumenti era tale che i pensili della sua vecchia cucina oramai non le bastavano piú. La sua nuova cucina moderna su misura in legno marino, realizzata artigianalmente dalla falegnameria MILANO di Creocasa  a OPERA, rispondeva finalmente all’esigenza di spazio e di razionalità. La cucina moderna su misura in legno marino  non si contraddistingue per dimensioni o tipologia, essendo ad angolo e lunga poco piú di 3 metri, ma per la qualitá dei materiali impiegati e il disegno

cucina moderna in legno marino

cucina moderna su misura in legno marino a milano

personalizzato dei moduli che la compongono e la cura dei particolari.

Caratteristiche della cucina moderna

I pensili arrivano  a 20 cm dal soffitto racchiudendendo le tubazioni di scarico fumi e accogliendo delle calde luci a led che illuminano la cucina sottostante ,l’altezza dei pensili e la maggiore profondità  aumenta la capacità contenitiva in effetti i pensili son profondi 40 cm contro i 33/36 cm del prodotto industriale, mentre le basi sono profonde 61 cm rispetto a le altre cucine che misurano 56cm ,cosa poi più importante l’altezza del piano di lavoro che calcolata in base all’altezza della cliente e renderla ergonomica,

Creocasa la realizza rispettando la tua salute

Creocasa la risposta a tutte le vostre esigenze

 

Le cucine in legno

Le cucine in legno

Le cucine in legno

Le  cucine in legno

 

Perchè non realiziamo in truciolare e medium densiti ?

Sappiamo con sicurezza che materiali come il truciolare e i medium densiti hanno una bassa resistenzza meccanica e sono poco resistenti all’acqua tanto è vero ,che per queste cucine dopo qualche anno se ci sono problemi di tenuta vicino al lavandino ,lavatrice ,lavastoviglie e frigorifero, inoltre anche  la tenuta delle cerniere è compromessa per la minore resistenza meccanica del materiale utilizzato.Esistono ancora  delle aziende artigiane che operano sul mercato per un economia ed un architettura ecosostenibile . Creocasa OPERA (MILANO) sensibile a questi argomenti realizza ancora con la propria falegnameria a Milano in modo artigianale le cucine in legno ed i mobili in legno per realizzare l’arredamento , un arredamento in legno laccato o naturale, artigianale con un costo sul mercato estremamente competitivo.

Cucine Milano

Cucina su misura i : al grezzo prima della finitura per visione al cliente

le cucine in  legno marino per la struttura

Creocasa nella sua falegnameri a Milano realizza le cucine in legno con le scatole e la struttura  in legno marino per resistere alle aggressioni dell’acqua.

Ante lisce pannelli

Per le cucine in legno produciamo le ante lisce in listellare di legno lastronato con le diverse essenze nobili : wenghe, cigliegio, pero,noce nazionale, rovere, castagno ect..   lisce o spazzolate con la vena in evidenza  spessore 26 mm che possono  essere laccate nelle diverse colorazioni  ral.

Ante a telaio in legno

Per le ante a telaio costruite in falegnameria a Milano con gli incastri tradizionali spessore 30 mm vengono realizzate come realmente servono per le vostre cucine in legno

Mobili in legno per durare nel tempo

le vere cucine in legno su misura

Scopri le nostre cucine su misura in legno

 

Creocasa realizza i proprie cucine in legno  per soddisfare le esigenze dei clienti e le realizza in legno di qualità per farsi ricordare nel tempo perchè    queste cucine in legno così realizzate durano decine d’anni e qualora uno voglia rinnovare l’immagine Creocasa a OPERA ( MILANO) ti dà una mano con la laccatura

Creocasa  lacca le proprie cucine in legno

Creocasa da MILANO ti da assistenza se hai bisogno di fare delle modiche,  se da una cucina lineare devi farla ad angolo ,se devi ridurla in profondita o in altezza oppure devi cambiare  immagine e colore laccandola.

La laccatura è uno dei punti di forza nel completamento delle  cucine in legno

Le cucine in legno  da Creocasa a Opera ( MILANO ) realizzate per voi

 

Creocasa Milano una risposta a tutte le vostre esigenze

Progettare la cucina su misura in casa

Progettare la cucina su misura in casa

 Progettare la cucina su misura in casa

 

progettare la cucina su misura

angolo cucina riprogettato mantenendo i vecchi mobili con una nuova laccatura integrale

Come progettare la cucina su misura in casa  ?     E’ questo che tutte le persone si chiedono quando si deve realizzare una cucina in casa, le persone si chiedono come progettarla come renderla funzionale e sopratutto realizzare su misura per se stessi e non solo in funzione dell’ambiente : la prima cosa a cui si deve pensare è la comodità nello svolgere i propri lavori sul piano cucina.La cucina resta il luogo della casa, sulla quale la gente investe sempre di più.
Dev’essere bella, confortevole, a soprattutto pratica e funzionale.
Progettare la cucina richiede dunque, precisione.
Sin dagli anni’60, i progetti delle cucine ruotano attorno all’idea di TRIANGOLO DI LAVORO, laddove i tre angoli corrispondono alle tre zone dove si svolgono le attività principali di una cucina: lavello (o zona umida), frigorifero (o zona fredda) e blocco cottura (o zona calda). Il triangolo di lavoro stabilisce le distanza migliori tra questi punti, in modo da garantire efficienza e comodità

Come stabilire l’altezza del piano cucina

Progettare la cucina su misura per rendere il piano cucina coerente con una postura ergonomica,l’altezza del piano” senza essere costretti a incurvarsi durante i lavori in cucina e dare non luogo a fastidiosi, quanto dolorosi problemi alla colonna vertebrale, per poter stabilire l’altezza del piano, bisogna fare una piccola quanto semplice prova: mettersi davanti al lavabo cucina con le scarpe che si utilizzano solitamente in casa e toccare con il palmo della mano il fondo del lavabo senza piegarsi ,quella è altezza ottimale per il piano cucina.

 Come organizzare il piano di lavoro in cucina

Per progettare la cucina su misura bisogna organizzare La zona del piano cottura e del lavello  che devono essere facilmente lavabile e igienizzabile lasciando degli spazi tra i diversi elementi per renderla più fruibile.

Come scegliere la cappa cucina nel progettare la cucina su misura

La cappa deve essere efficiente per poter assorbire odori e fumi del ambiente cucina non deve essere puramente estetica. deve essere costruita in modo che sia facile mantenerla pulita e che dia la sensazione di ordine e pulizia basilare dove si prepara il cibo.Sia facile sosituire i filtri che  andrebbero cambiati o manutenzionati ogni  6 mesi per non far formare cattivi odori.

Progettare la cucina su misura bisogna farlo perchè si crede in ciò che si sta realizzando e non tanto per vendere, è importante fare i lavori per gli altri come a casa propria, credere in quello che si fà motiva per ottenere i migliori risultati

 

Soffitto legno Milano

Soffitto legno Milano

mansarda con travi in abete

parete in legno e porta montata nella mansarda con tetto legno

Soffitto legno Milano

Il soffitto legno è utilizzato ancora in alcune tipologie di case come le case prefabricate in legno, gli chalet in montagna ed in molte case in nord europa, esistono diverse tipologie del soffitto in legno :

soffitto legno

soffitto legno mansarda con incastri in falegnameria

soffitto legno Milano nelle mansarde ad un falda

soffitto legno Milano a doppia falda

soffitto legno Milano a cassettone

soffitto legno Milano alla lombarda

soffitto legno Milano semplice

Soffitto in legno: analisi della struttura.

soffitti in legno milano

solai legno in larice da rinforzare

Per realizzare il soffitto  legno non è cosi facile  come si può erroneamente pensare perchè tali strutture debbono portare il peso proprio, piu il carico dato eventuali arredi ,  cose depositate sopra  e il peso di una  o più persone per cui la loro costruzione deve essere realizzata dopo un seria analisi dei carichi da tecnici e un calcolo realizzato in funzione del tipo di legno o materiale da utilizzare, alla distanza degli appoggi e al carico sovrastante e se come nel caso dei tetti in legno possano esserci aumenti di carico dati da eventuali abbondanti nevicate bisogna prevederlo, nella realizzazione dei solai in legno non ci si può assolutamente improvisare perchè è a rischio la nostra e altrui sicurezza.

soffitto legno

soffitto legno a cassettone

Nel restauro dei vecchi solai in legno è ancora più complicato perchè oltre a conoscere gli stili architettoni bisogna conoscere  le tecniche  di restauro che non è puramente estetico, ma anche strutturale a tale proposito il nostro tecnico a fatto in passato il restauro ligneo del tetto delle scuderie di  palazzo farnese a Caprarola (Vt) realizzato nel 1300 durante questo lavoro a riscontratto che travi abete sostituite nel 1800 si erano rapidamente deteriorate per il tarlo, mentre le antiche travi  castagno ancora erano integre ed avevano solo piccoli problemi dati dalla caria umida del legno, per cui risanarono le travi di castano con elementi in ferro e resine epossidiche e  sostituirono le travi in abete con nuove travi in castagno ,uniformando tutta la struttura ,vedendo tutto in modo piu armonico con il materiale che presentava le stesse caratteristiche.

 

Creocasa Milano una risposta a tutte le vostre esigenze