Armadio su misura – cabina armadio

Armadio su misura – cabina armadio

Armadio su misura – cabina armadio.

Armadi su misura – cabina armadio, spesso su questo mobile ci vengono posti diversi interrogativi al fine della disposizione esterna ed interna. Oggi rispondo alla signora Carla perché deve realizzare dei grossi armadi su misura – cabina armadio. Perché Lei la permanenza all’interno della cabina armadio è fonte di angoscia. Perché, superato un certo periodo di tempo, si fa sopraffare dal panico, poichè soffre di claustrofobia.

Soluzioni e risposte al fenomeno

In passato ci sono già capitati numerosi casi simili, ai quali abbiamo dato soluzioni diverse. Una soluzione che abbiamo adottato è quella di una doppia fila di armadiature realizzata in falegnameria. Una fissa sul fondo, con scaffalature e cassettiere su ruote facilmente estraibili, per riporre o riordinare quanto riposto, senza dover permanere per lungo tempo all’interno della cabina. Questa soluzione dà la possibilità, nell’arco di pochi secondi, di riporre le stesse sezioni di armadi all’interno del guarda roba.

 

Soluzione degli armadi su mini rotaie

La parte anteriore degli armadi su misura sono per cui montati su guide a scorrimento a pavimento ed a soffitto. Permettono lo scorrimento della stessa in parallelo agli armadi retrostanti. Lasciando, così, un’ampia apertura verso gli ambienti più spaziosi e rendendo il più comunicante possibile la cabina armadio su misura con l’esterno. Tutto ciò è racchiuso da porte a scorrere di grandi dimensioni  a tutta altezza che danno la possibilità di grandi spazi di apertura verso l’esterno. Prima di  tutto risolvendo, così, il problema di sentirsi prigionieri in uno spazio angusto.

Cabina con armadi a scorrere in parallelo su guide

Armadi su misura – cabina armadio, con questa soluzione sopratutto si ha ha anche il vantaggio di poter ridurre lo spazio di servizio interno agli armadio.   Le due strutture parallele quindi scorrono tra di loro a seconda della porzione degli armadi che si vuole utilizzare possono avere un distanza contenuta; pertanto è possibili realizzare anche due,tre file di armadiature a scorrere, a seconda dello spazio disponibile. E’ proprio vero che con la fantasia, unita alla logica ed alla praticità, si possono risolvere la maggioranza se non addirittura la totalità dei problemi dei nostri clienti. Dando per cui con i mobili e l’arredamento su misura, una casa perfettamente in linea con le vostre esigenze, pratica e funzionale.

Un armadio organizzato bene  è il primo step per avere ordinata  la tua stanza e forse la tua vita.  Se volete organizzare il guarda roba e i vostri spazi dovete valutare bene tutto il vostro spazio, per poi  sapere quali sono i capi di cui avete maggiormente la necessità. Quindi dopo un attento esame potrete trovare il migliore modo per riorganizzare tutto, vestiti e tutto il ciò che rimane.

Sottoponeteci quindi tranquillamente i vostri problemi o venite a trovarci in Creocasa Via fornace cavallino, 7 Opera (Milano)

Creocasa Milano: una risposta a tutte le tue esigenze

 

Infiltrazioni d’acqua (ristrutturazione edile)

Infiltrazioni d’acqua (ristrutturazione edile)

Infiltrazioni d’acqua (ristrutturazione edile)

 Infiltrazioni d’acqua.

 

Per  le infiltrazioni d’acqua che si erano verificate a casa sua,Il Sig. Pietro ci ha contattati per potergli dare una soluzione ,alcuni mobili si erano rovinati e voleva restaurarli. Tali mobili erano addossati alla parete nella quale si era verificata le maggior infiltrazioni d’acqua; due erano in legno per cui si era solo rovinata la finitura esterna. Mentre uno,  che invece era impiallicciato wengè era purtroppo in truciolare idrofugo, ma nonostante questo, data la copiosa e persistente perdita d’acqua si era gonfiato completamente, per cui non valeva la pena restaurarlo.

 

Ristrutturazione edile : impermeabilizzazione

 

Un anno fa, viste alcune infiltrazioni d’acqua che c’erano sul soffitto, aveva deciso di comune accordo con il proprietario dell’appartamento sovrastante di rifare l’impermeabilizzazione superiore del terrazzino.  Per eliminare le infiltrazioni d’acqua. Per tale motivo si erano rivolti a tre imprese ed avevano scelto il preventivo più conveniente. L’impresa fece il lavoro e gli posò anche la pavimentazione superiore. Per alcuni mesi non ebbero nessun problema, ma in seguito dopo un’assenza da casa di quindici giorni, al suo rientro ebbe l’amara sorpresa: C’erano copiose tracce di muffa nera su tutta la parete e segni delle colature d’acqua determinate dalle infiltrazioni d’acqua.

C’eravamo sentiti per la consegna di un mobile credenza da lui ordinataci, ma quando lo chiamai per la consegna era abbastanza disperato.  Non trovava più l’impresa che aveva eseguito il lavoro: il telefono risultava inesistente e presso la sede dichiarata sul preventivo non c’era nessuno.Non sapeva cosa fare.

 

Consulenze edili

 

Quindi sapendo che eseguivo anche interventi di ristrutturazione edile mi chiese di verificare le cause di questa infiltrazione. Guardando il terrazzino in oggetto, mi accorsi che il rivestimento perimetrale delle pareti era praticamente integro fino a terra. L’impresa non aveva fatto gli adeguati risvolti dell’impermeabilizzazione sulle pareti perimetrali. Con la pioggia l’acqua era entrata di stravento all’interno del terrazzino, si era accumulata grazie all’ostruzione di un piccolo scarico, tracimando e creando l’infiltrazione.

 

Verifica dei danni

 

Verificammo il tutto,demolendo una piccola porzione di pavimento; in effetti sulle pareti la guaina risaliva per quattro/cinque cm. Mentre per una buona impermeabilizzazione i risvolti devono essere almeno di 20/30 cm. e bisogna anche realizzare degli adeguati scarichi con dimensione adeguate per il rapido deflusso dell’acqua per impedirne il ristagno. Non si poteva fare una riparazione in quanto l’isolante termico posto al di sotto dell’impermeabilizzazione era completamente intriso d’acqua ed avrebbe incrementato i danni. Bisognava rifare il lavoro e scegliere l’impresa più affidabile, non la meno costosa.

 

Scelta dell’impresa

 

Il Sig. Pietro ha quindi affidato il lavoro ad una nuova impresa di impermeabilizzazioni, che lavora nel settore da almeno vent’anni e mi ha chiesto di seguirgli il lavoro nelle varie fasi in quanto noi non potevamo eseguirlo, in quanto oberati da impegni. Devo dire che la scelta è stata veramente buona, tale impresa ha lavorato a regole d’arte ed utilizzando tutte le tecniche date dalla lunga esperienza.

 

Falegnameria e restauro a milano via ripamonti

 

cucina dopo infiltrazioni d'acqua

cucina con penisola progetto proposto con struttura okume interamente in legno

Alla fine di questo lavoro gli ho consegnato la credenza che era già pronta realizzata nella nostra falegnameria a Milano ed inoltre i due mobili in legno restaurati nel nostro settore del restauro. Gli avevo già fatto tempo fa il preventivo di una cucina moderna rigorosamente in legno, ma era in dubbio se optare per una cucina commerciale. A questo punto, vuoi per riconoscenza, vuoi per qualità, mi confermò l’ordine della cucina moderna in legno che dovrò consegnargli qualche giorno dopo la Befana. Gli ho, inoltre, fatto il preventivo per il rifacimento nella nostra falegnameria del mobile in truciolare distrutto dall’acqua , mobile che probabilmente farà per Pasqua. Conclusione bisogna tenere presente che quando si devono realizzare dei lavori è sempre meglio affidarsi all’impresa od alla falegnameria migliore e non a quella più economica.

 

 

Creocasa: una risposta a tutte le tue esigenze.

 

Scritto da gaetano grasso di Creocasa

Creo casa innovazione e tradizione fanno crescere la casa

Creo casa innovazione e tradizione fanno crescere la casa

 

Creo casa innovazione e tradizione fanno crescere la casa.

 

Creo  casa é un’azienda che vuole basare la sua crescita in funzione della creatività: creare nuove idee e nuove soluzioni è il suo obiettivo primario nel rispetto delle tradizioni.

La creatività è per creocasa il proprio cavallo di battaglia nel confrontarsi con le altre aziende. Non una soluzione, bensì un insieme di soluzioni che suscitino l’interesse e la curiosità del cliente nella risoluzione dei suoi problemi.

Creocasa vuole vuole dialogare con il cliente propositivo e creativo nella ricerca delle diverse soluzioni possibili.

 

 La casa l’obbiettivo centrale

 

Creo casa fa del proprio laboratorio una fucina di idee e di ricerca per creare i propri modelli. Chiedendo ai propri clienti e collaboratori una partecipazione attiva nello studio di quello che per lei è la cosa più importante: la CASA.  La casa che sta al centro dei propri obiettivi: nella progettazione, ricerca, nella realizzazione. Creocasa curain maniera quasi maniacale i vari dettagli e nel completamento, realizzando l’arredamento interno della CASA.

 

Il materiale giusto al momento giusto

 

Nella realizzazione  di camere, camerette,cucine, mobili da bagno creo casa utilizza diverse tipologie di materiali. A secondo dell’ambiente il materiale migliore  per i mobili da bagno e le cucine Creo casa utilizza il legno marino. Tale materiale in quanto molto più resistente all’acqua rispetto alle altre essenze viene utilizzato infatti per gli arredi navali.

L’utilizzo anche materiali di nuova generazione è per creocasa motivo di vanto. Lokite,  l’acciaio, la formica, i tessuti, le vernici sono studiati per le caratteristiche e gli abbinamenti.

 

Rapporto diretto con il produttore

 

Partecipa ai vostri problemi Creo casa se ne fa carico per cercare di trovare sempre la soluzione migliore, unica e funzionale.  Creo casa è un filo diretto dal produttore al consumatore. L’arredamento viene creato direttamente nella nostra falegnameria.  In falegnameria dove il cliente può vedere nascere e crescere mano a mano il mobile da lui ordinato.

Creo casa, inoltre, è in grado di offrire un valido supporto nel corso della costruzione o ristrutturazione della casa. La nostra struttura con esperienza maturata dà una logica -funzionale nella disposizione degli spazi. BIsogna pensare anche alla posizione di termosifoni, prese, cassonetti e quant’altro che possa in seguito ostacolare la disposizione dell’arredamento.

 

la nostra falegnameria ,la nostra unita produttiva Creocasa milano

falegnameria mentre lavoriamo

 

La nostra falegnameria, la nostra unità produttiva  Creocasa Milano

Armadio con passerella e ringhiera

Armadio con passerella e ringhiera

Armadio con passerella e ringhiera.

Armadio con passerella, una settimana fa per la Signora Angela che ha un box/laboratorio stupendo, alto circa quattro metri. La signora ci ha chiesto di risolverle il problema dell’arredamento creando dei mobili nella nostra falegnameria.  Tali mobili che le permettano di riporre i diversi oggetti conservati all’interno del laboratorio. La soluzione con tale mobile deve consentire sia di riporre tutti gli oggetti. Inoltre che possa aiutare ad  accedere alle finestre che sono molto in alto (per poterle aprire e farne la pulizia e la manutenzione).

Abbiamo perciò deciso di realizzare l’arredamento con un guardaroba con passerella e ringhiera.   La soluzione particeltato laminato bianco con una struttura da 25 mm. di spessore per renderla economica. Realizzata  elle sui due lati dove sono disposte le finestre, collegata al soppalco esistente per avere l’accesso.

 

Struttura economica con base in legno marino                                                                                                                                           

Tale struttura è una struttura economica e robusta. La base della struttura in legno ci consente di realizzare il guardaroba con passerella e ringhiera per poterlo caricare senza alcun problema. Un 60% degli armadi saranno realizzati con ante scorrevoli chiuse, un 20% con ante a vetri trasparenti.  Il marito ha una grossa collezione di soldatini di piombo e modellini che vuole esporre. La rimanente parte sarà invece  a giorno con mensole tipo libreria. Sovrastante tale armadio di 45 cm. di profondità, adeguatamente fissato alle pareti, verrà posizionata una passerella. Tale camminamento in multistrato di pino larga cm. 70/80 e di spessore cm. 3 con dei montanti ogni due metri collegati al soffitto.  Ciò permetterà il fissaggio di una ringhiera a listoni di legno di pino spessore cm. 3 e collegata alla ringhiera esistente del soppalco. Da tale soppalco creeremo un accesso alla passerella sovrastante l’armadio.

A completamento di questo, sotto la zona scala di accesso al soppalco, verrà realizzato un armadio sottoscala .

Con piccoli accorgimenti abbiamo così risolto il problema dell’arredamento del laboratorio della Sig.ra  Angela. Con un po’ d’ingegno, cercando di soddisfare le esigenze della nostra cliente,  realizzeremo nella nostra falegnameria a Milano un arredamento pratico ed economico. Creo Casa Via Fornace Cavallino,7  Opera Milano

 

Creocasa Milano una risposta a tutte le vostre esigenze

Taglio laser in officina meccanica del legno Milano

Taglio laser in officina meccanica del legno Milano

Taglio laser in officina meccanica del legno milano

Taglio laser in officina meccanica del legno per possibili lavorazioni di precisione sul legno per completare alcuni lavori in falegnameria

Come avvengono il taglio e l’incisione laser del legno in officina Cosmos ad Opera ( Milano)?

Carpenteria metallica leggera e taglio laser

macchina per taglio laser anche per il legno in Carpenteria metallica leggera e taglio laser


Nel
taglio laser  in Officina meccanica del legno ( duri- teneri ) é importante la rapidità della   lavorazione e  le caratteristiche di precisione dei tagli con  spigoli puliti.La macchina di taglio laser produce un taglio micrometrico con elevate caratteristiche di lavorazione  delle curve, delle linee e della spigolatura dell’opera da realizzare anche con  forme e dimensioni difficilmente realizzabili in falegnameria  con altre tecniche. Con il laser una lavorazione pulita senza scorie o trucioli e sopratutto con una velocita di lavorazione che solo il laser può dare.

Taglio laser in officina meccanica del legno per qualunque essenza e per qualunque lavorazione

Il taglio laser in officina meccanica del legno può essere utilizzato come marchio del designe per Mobili realizzati in falegnameria, Lampade, dediche disegni o per  la personalizzazione  di cornici fotografiche che possono essere completate con 

aglio laser in officina meccanica del legno a opera

incisione laser su legno betulla

nomi, foto o loghi e trattati con il laser si raggiunge un’ incredibile fedeltà nei dettagli

Come trattare i vari tipi di legno

Il legno è un materiale naturale utilizzato prevalentemente in falegnameria e quindi  l’operatore tecnico dell macchina  laser deve avere l’esperienza  e la sensibilità nell’uso sulle diverse essenze durante la lavorazione deve tenere conto delle diverse caratteristiche calibrando l’intensità e la potenza, come  lo spessore e presenza  di resina. Legni teneri, necessitano di una potenza laser minore e la velocità di taglio risulta più rapida. I legni  duri e spessi, necessitano  di una maggiore potenza; è inoltre possibile operare anche sul  Medium density.

Creocasa conscia delle potenzialità del taglio laser in officina meccanica del legno  per personalizzare i propri lavori completa col laser le sue realizzazioni su misura in falegnameriaMilano.

 

Creocasa Milano una risposta a tutte le vostre esigenze

 

Mobili rovinati dall’acqua

Mobili rovinati dall’acqua

Consigli per mobili rovinati dall’acqua

 

 

 Mobili rovinati dall’acqua in legno, recuperarli è sicuramente in questo momento un esigenza di molte persone. Con le inondazioni della liguria, del piemonte, della lombardia. Purtroppo di diverse zone in Italia molte persone hanno perso i loro arredamenti, i loro suppellettili.

Volendo possono recuperare alcuni dei mobili rovinati dall’acqua se sono in legno.  Alcuni semplici consigli per trattare i mobili rovinati dall’acqua e dal fango, se volete ripristinarli con un adeguato restauro. Come primo intervento è neccessario un accurato lavaggio con acqua pulita al fine di eliminare lo sporco ed il fango.  Sciaquatura finale con acqua ed un battericida o semplicemente con un pò di candeggina per sterilizzarli, facendoli asciugare perfettamente. Durante l’ asciugatura è meglio evitare di esporli al sole diretto,  è buona norma mettere i mobili all’ombra in una zona ventilata. Farli asciugare anche con un ventilatore per muovere l’aria e per farla circolare tenendoli distanti dalle  pareti.  L’asciugatura deve essere lenta per non far fessurare la fibra del legno  evitando la screpolatura delle vernici .

Mobili rovinati dall'acqua travasata

console da restaurare in legno bagnata dal acqua

 Asciutti si potranno verificare gli effettivi danni subiti dai mobili. I danneggiamenti possono consistere nello scollamento di alcune parti, nell’ ’imbianchimento delle vernici e della gomma lacca.

 

Per reincollare le diverse parti dei mobili rovinati dall’acqua

 

Prima di incollare bisogna valutare i singoli pezzi, in presenza di mobili rovinati dall’acqua pregiati  è meglio usare le colle dell’ epoca in cui sono stati realizzati. Le colle viniliche per i mobili rovinati dall’acqua più recenti sono preferibili, con l’aiuto di morsetti, molle, nastro adesivo, al fine di riportare le parti scollate nelle posizioni iniziali. Attenzione bisogna pulire gli eccessi di colla con pezze umide.

 Per migliorare l’aspetto delle vernici dei mobili rovinati dall’acqua

 

Specie per le vernici  di mobili antichi (finiti a gomma lacca o cera), per effetto del acqua le superfici risulteranno bianchicce ed opache. Per ovviare  a tale incoveniente, si puo usare il tampone che con l’alcool a 99 gradi passato sulle superfici con l’aiuto di qualche goccia di olio di lino, che  darà una nuova superficie priva di macchie e velature. L’olio di lino crudo e le scaglie di gommalacca   si possono acquistare in alcuni colorifici.  L’olio di lino crudo è un prodotto naturale, non tossico, che penetra nelle fibre del legno nutrendolo. Lo stesso impregna le vernici screpolate dando loro trasparenza, eliminando parzialmente la patina bianca lasciata dalla fanghiglia.

 Per i mobili trattati solo a cera, usare solo olio di lino, che serve pure per dare nuova elasticità alle fibre del legno. Per applicarlo basta  intingere un panno o una spugna, avendo cura di non eccedere e di non usarlo come una vernice a pennello lo scopo primario è quello di farlo penetrare.

console da restaurare in legno bagnata dal acqua

angoliera lombarda restaurata lucidata a gommalacca con finitura a cera

 

Non usare l’olio paglierino

 

L’olio paglierino non è essicativo, cioè non asciuga mai e attira sempre polvere.   Una vernice naturale è l’olio di lino usata nel passato ed è l’elemento principale costitutivo dei dipinti ad olio ).
A distanza di circa un mese dall’ultima mano di olio di lino sui mobili rovinati dall’acqua. Si può finire la superficie con cera  d’api che una volta asciutta va lucidata con un panno morbido.

La cera d’ api può essere acquista già pronta tipo una crema, e  può essere colorata con diversi colori il che aiuta ad uniformare le superfici dei mobili e si colora con l’aiuto delle aniline a solvente. La cera si può anche comprare in panni nei colorifici o dagli apicoltori e può essere sciolta a bagno maria e diluita con acquaragia fino a raggiungere la giusta consistenza.

 

Creocasamilano una risposta a tutte le vostre esigenze

 

 

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva