Finiture in legno, quando occorre il falegname

Finiture in legno, quando occorre il falegname

Finiture in legno e completamenti

 

Quando occorre chiamare il falegname per completare alcuni arredamenti o ristrutturazioni.

In questo caso la falegnameria Creocasa a Milano è stata chiamata in aiuto da un’impresa che stava sistemando i locali per i propri uffici appena ristrutturati. Servivano i servizi di  un falegname capace che con vari accorgimenti e finiture in legno completasse il lavoro dell’impresa incaricata di ristrutturare gli ambienti.

Finiture in legno

Finiture in legno per porte a scorrere sterne

Sono state quindi realizzate delle cornici in legno per delle porte a scorrere in vetro esterno muro. Il problema delle porte a scorrere esterne è che bisogna prevedere un battente su cui la porta batta contro quando si chiude. In caso contrario lateralmente rimane una apertura, antiestetica, scomoda e pericolosa perchè ci si potrebbe schiacciare le dita tra la porta a scorrere e la parete.

Creocasa ha previsto perciò delle cornici in legno da applicare ad ogni porta a scorrere in vetro, in maniera tale che l’anta in vetro sbattesse contro la cornice una volta chiusa. Una finitura in legno semplice ma che fa la differenza, la cornice in legno contribuisce inoltre ad isolare acusticamente e termicamente la stanza.

La cornice è semplice ma deve essere realizzata ad arte, considerando l’ingombro dello zoccolino e prevedendo la fresata della dimensione adeguata allo spessore dell’anta (in questo caso in vetro temperato) che chiudendosi si va ad inserire.

Le finiture in legno ed i completamenti sono inevitabili durante i lavori di una ristrutturazione, ecco perchè ci proponiamo come unici intermediari nelle nostre ristrutturazioni chiavi in mano, Creocasa segue la parte professionale, cura la parte edile e completa le finiture con la falegnameria.

 Isolamento termico

Un altro  intervento, ben più importante delle cornici delle porta a scorrere per quanto riguarda il comfort, ha riguardato la correzione dei ponti termici delle pareti perimetrali, ottenuta rivestendo con delle cornici in legno foderate di materiale isolante le spallette delle portefinestre.

I locali per uffici e attività produttive in genere non hanno costruttivamente la stessa qualità dei locali adibiti ad abitazione, in questo caso però il ponte termico presente tra dentro e fuori l’edificio in corrispondenza dei pilastri tra le porte finestre era veramente eccessivo… I ponti termici sono facilmente individuabili con una camera termica, ma anche semplicemente vedendo le condizioni della muratura interna.

Finiture legno, ponti termici

Finiture in legno, correzione dei ponti termici in facciata

Dove il muro presenta sbuffi neri o vi sono muffe vuol dire che ci sono condense causate dalla presenza di ponti termici.

FINITURE IN LEGNO PER RIDURRE I PONTI TERMICI

In questo caso abbiamo quindi provveduto a rivestire ogni pilastro con delle tavole in legno imbottite di materiale isolante, per eliminare i ponti termici  realizzando un particolare tipo di cappotto esterno proteggendo i serramenti e garantendo il loro potere coibente.

Riduzione ponti termici finestre

Finiture in legno, rivestimento pilastri in legno

Ovviamente quando si applica del legno in esterni, soggetto quindi all’azione delle intemperie, sotto il sole in estate e al freddo in inverno, è sempre meglio affidarsi a dei professionisti per completare il lavoro, in quanto l’essenza del legno deve consentirgli di resistere e soprattutto il legno deve essere ben protetto dagli strati di vernice.

Per questo motivo quando i nostri prodotti entrano in cabina di verniciatura curiamo ogni processo, per evitare che i nostri serramenti si rovinino e per ridurre al minimo la manodopera.

Non ci siamo limitati tuttavia a rivestire l’esterno dei pilastri con dei pannelli in legno imbottiti di materiale isolante; anche all’interno le mazzette tra i serramenti sono stati rivestiti in maniera tale da garantire un perfetto isolamento delle finestre.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Finiture legno falegnameria

Finiture in legno realizzate in falegnameria Creocasa a Milano

 

Completamenti in legno per ridurre i ponti termici

Rivestimento serramenti in legno per riduzione ponti termici

 

 

Verniciare una persiana, una porta in legno

Verniciare una persiana, una porta in legno

Verniciare una persiana, una porta in legno, come ci dobbiamo attrezzare sono nuove o dobbiamo recuperarle ; se dobbiamo semplicemente verniciare una porta, una persiana nuova l’operazione è relativamente semplice ,ma quando si tratta di rifare una persiana od una porta prima di verniciare o laccare è importante togliere i vari strati delle vernici accumulati nel corso degli anni . bisogna valutare bene la porta o la persiana oggetto dell’ intervento: lo stato di conservazione della vecchia verniciatura e valutare la propria manualità e capacità di intervento.

Verniciare una persiana, una porta in legno con una superfice sana

Per verniciare una persiana, una porta in legno con una carteggiatura e la vernice è ancora ben ancorata al supporto serve per togliere le piccole parti di vernice in fase di distacco, la polvere e creare una superficie d’aggrappo per la successiva finitura

Per verniciare quando ci sono molti strati  ed incoerenti

Per verniciare  una persiana , una porta in legno preparandola con lo sverniciatore se ci sono molti strati di vernice e si vuole ottenere una  migliore finitura e bisogna procedere dando lo sverniatore sulle superfi della persiano o della porta lasciando lavorare lo sverniciatore dai 10 ai 20 minuti, per  poi con una spatola asportare i diversi strati di vernice accumulati negli anni su tutta la superficie, alla fine pulire la superfice con spugna bagnata, lasciare asciugare

Come procedere per verniciare una persiana, una porta in legno

Alla fine comunque bisogna carteggiare e stuccare la superficee con uno succo sintetico, quello a base gesso si gonfierebbe con l’umidità, e comunque prima di verniciare è importante un impregnate per il tarlo e la protezione dall’umidità e lasciarlo asciugare bene. Bisogna poi preparare la vernice mescolandola molto bene e diluendola opportunamente e si può procedere a pennello o con un pistola elettrica a spruzzo, è opportuno carteggiare con una carta molto fine trai diversi strati di vernice di copertura.

Quali vernici utilizzare per verniciare una persiana, una porta in legno

Oggi, se debbo dare il mio parere per verniciare da soli in casa sicuramente utilizzando prodotti di qualità, la vernice all’acqua è particolarmente addatta per l’esterno grazie alle sue caratteristiche di di resistenza agli agenti atmosferici non ingiallendo e non perdendo la propria brillantezza, siano esse lucide, satinate o vellutate e non ultimo ci si può lavare prima che asciugano con acqua e sapone.

 

Creocasa Milan una risposta a tutte le vostre esigenze

Qualità del legno nella falegnameria

 Qualità del legno nella falegnameria.

 

Le qualità del legno sono date dalle loro caratteristiche intrinseche e quindi anche dalla zona di crescita e dalle essenze a cui appartengono.

Possiamo distinguere i diversi legni in funzione dell’area geografica d’appartenenza.

In europa i diversi legni autoctoni che prosperano nei nostri climi europei  possiamo definirli indigeni quali il larice, il pino,l’abete rosso ,acero ,la quercia, il noce, ect;  ed esotici quelli provenienti dalle zone tropicali dove il clima pressoche con temperature costanti, influenzano le qualità del legno perchè facilita la crescita delle specie arboree che svillupandosi continuamente ed in modo uniforme danno luogo a tessuti lignei  molto compatti e duri come l’ebano, il mogano, il palissandro,picth-pine ,l’abete di douglas, il teak ect.

Distinzione delle qualità del legno, tra duro e tenero.

In linea generale i legno duro è quello delle lattifoglie e quello tenero è quello delle conifere o delle aghifoglie, ma questa suddivisione non è sempre aderente alla realta. in effetti la durezza del legno è determinata dal peso specifico dei diverse essenze : in effetti il legno più tenero la balsa ha un massa volumetrica (kg/dm3) tra 0,05-0,20 quindi del peso tra i 50/200kg/mc , il più duro l’ebano del peso tra i 1000/1.200 Kg/mc che quindi non galleggia nell’acqua ed affonda.

Essenze piu conosciute in funzione, le qualità del legno, le caratteristiche intrinseche e il loro utilizzo.

Un tempo le essenze piu dure erano scelte nella produzione dei mobili in falegnameria per la loro per le caratteristiche meccaniche e per la facilità di lucidatura ,poi mano a mano che progredivano le tecniche di lavorazione del legno : l’ accoppiamento di diverse essenze tra di loro tramite incollaggio bilanciando il legno per non farlo incurvare, in cui il legno più tenero veniva rivestito con essenze più dure o impiallicciandole con un sottile stratto nobile o lastronandole con uno strato piu consistente di legno duro.Il legno tenero o dolce per la sua caratteristica di un rapido accrescimento con il trascorrere è stato coltivato industrialmente ,producendo su scala industriale semmilavorati lignei pasta di legno per la produzione della carta, tavolame per la carpenteria ,trucioli perla produzione di truciolare ,polvere di legno per produrre il medium densiti lamine di legno di diversi spessori per compensati o multistrato.

 

Creocasa Milano una risposta a tutte le vostre esigenze

Finestre e infissi a Milano,  in legno, pvc, alluminio

Finestre e infissi a Milano, in legno, pvc, alluminio

Finestre e infissi a Milano in legno, pvc, alluminio

Le finestre e infissi a Milano chiudono le nostre aperture verso l’esterno e ci danno la possibilità di guardare fuori senza sentire il caldo torrido estivo,il freddo pungente invernale ,l’umidità delle giornate piovose autunnali ,il vento o la brezza primaverile e se vogliamo aprirci alla natura possiamo aprirle per avere il contato diretto con l’ esterno e cogliere tutti quei benefici che solo la natura ci sa regalare senza bisogno di bancomat, carte di credito, assegni o contanti.

Certo non è facile scegliere con tutte le offerte dei diversi materiali e degli accoppiamento che vengono utilizzati per realizzare: finestre e infissi a Milano  in legno, pvc, alluminio 

Finestre e infissi a Milano legno:

finestre e infissi a Milano

finestre e infissi a milano : finestra in massello di mogano

Il suo ciclo di produzione ottimizza l’uso di una risorsa naturale di

finestre, infissi, portafinestre

finestre, infissi, portafinestra sezione

per sé povera ma rinnovabile, offrendo elementi altrimenti non utilizzabili in natura e limitati solo dalle dimensioni di trasporto.Il legno è per Creocasa la conferma della scelta della propria falegnameria  a milano per realizzare finestre e infissi a Milano serramenti in legno.   Il legno strutturale è anche affidabile, innovativo e di aspetto gradevole. È affidabile, perché l’intero processo produttivo segue una prassi normata e continuamente monitorata. Il risultato finale è un prodotto dalle prestazioni definite e certificate. È innovativo, perché le tecniche di progettazione, lavorazione, assemblaggio e giunzione sono fonte di una continua ricerca  sono in continua evoluzione nella falegnameria a milano e offrono sempre nuove possibilità sia in termini di fattibilità che di contenimento dei costi. Il legno è di  di aspetto gradevole, perché il materiale viene selezionato anche sotto l’aspetto estetico per essere presentato, in tutta la sua naturalezza, compatto e privo di difetti. Tra i suoi tanti vantaggi possiamo annoverare anche il fatto che sia

  • un buon isolante termico, elettrico ed acustico;
  • un materiale igroscopico, in grado quindi di assorbire le variazioni di umidità dell’ambiente;
  • un materiale organico, composto da circa il 50% di carbonio, dal 42% di ossigeno, dal 6% di idrogeno, 1% di azoto e 1% di elementi diversi. Il legno in effetti è il materiale principe per la realizzazione delle finestre, infissi, ma falsamente si ritiene che legno abbia bisogno di una manutenzione continua e costante nel tempo, ma adesso è possibile accoppiare la superfice esterna del legno con stili strati di alluminio ,pvc o verniciarlo con nuovi prodotti che durano a lungo nel tempo.

 

Finestre e infissi a Milano alluminio:

finestre, infissi

sezione struttura alluminio accoppiata con legno per realizzare :finestre infissi

Si tratta di un metallo duttile color argento.[2] L’alluminio si estrae principalmente dai minerali di bauxite[2] ed è notevole la sua morbidezza, la sua leggerezza e la sua resistenza all’ossidazione, dovuta alla formazione di un sottilissimo strato di ossido che impedisce all’ossigeno di corrodere il metallo sottostante.[2] L’alluminio grezzo viene lavorato tramite diversi processi di produzione industriale, quali ad esempio la fusione, la forgiatura o lo stampaggio e quindi essendo un metallo non è un buon isolante termico ma accoppiato con altri materiali ha notevoli caratteristche di resistenza agli agenti atmosferici che diminuiscono la manutenzione di finestre,infissi.

Finestre e infissi a Milano pvc

finestre, infissi

finestre infissi: sezione finestra in pvc si può notare lo scheletro interno in acciaio evidenziato in blu

in particolare il PVC per l’utilizzo in acquedottistica, reti fognarie e trasporto gas. PP, profilati per finestre,infissi in PVC, serbatoi in PP, ecc. …è un buon materiale ed ha buon isolamento termico. ma ha bisogno di uno schelettro interno in acciaio essendo un materiale plastico. I questo settore si distingue uno dei massimi e attenti produttori di strutture per finestre, infissi Milano,serramenti. vetrate la FINSTRAL che produce finestre porte finestre in :

PVC

PVC-ALLUMINIO

LEGNO_PVC

LEGNO-PVC-ALLUMINIO

ALLUMINIO

FINSTRAL produce anche:

PARETI VETRATE; TETTOIE, VETRATE TETTO ,BALCONI a VETRO, VERRANDE .

FINSTRAL INOLTRE COMPLETA la gamma con i propri  SISTEMI OSCURANTI:

PERSIANO, FRANGISOLE, VENEZIANE, PERSIANE

FINSTRAL  attenta e sempre alla ricerca di soluzioni innovative per soddisfare tutte le reali esigenze

dell’utente finale raccomanda ai propri rivenditori una possa che qualifichi i propri serramenti.

Creocasa con l’esperienza accumulata nela falegnameria a milano cerca di dare le soluzioni migliori per il cliente,

Il vetro e le guarnizioni.

Il vetro e le guarnizioni sono due elementi molto importanti nel completamento per finestre,infissi perchè in base alle loro caratteristiche determinano un maggior isolamento termico e acustico .

Creocasa conscia delle diverse problematiche ti aiuta nella scelta piu adeguata alle tue neccessità

creocasa milano:una risposta a tutte le tue esigenze

Scritto da gaetano grasso