Qualità del legno nella falegnameria

 Qualità del legno nella falegnameria.

 

Le qualità del legno sono date dalle loro caratteristiche intrinseche e quindi anche dalla zona di crescita e dalle essenze a cui appartengono.

Possiamo distinguere i diversi legni in funzione dell’area geografica d’appartenenza.

In europa i diversi legni autoctoni che prosperano nei nostri climi europei  possiamo definirli indigeni quali il larice, il pino,l’abete rosso ,acero ,la quercia, il noce, ect;  ed esotici quelli provenienti dalle zone tropicali dove il clima pressoche con temperature costanti, influenzano le qualità del legno perchè facilita la crescita delle specie arboree che svillupandosi continuamente ed in modo uniforme danno luogo a tessuti lignei  molto compatti e duri come l’ebano, il mogano, il palissandro,picth-pine ,l’abete di douglas, il teak ect.

Distinzione delle qualità del legno, tra duro e tenero.

In linea generale i legno duro è quello delle lattifoglie e quello tenero è quello delle conifere o delle aghifoglie, ma questa suddivisione non è sempre aderente alla realta. in effetti la durezza del legno è determinata dal peso specifico dei diverse essenze : in effetti il legno più tenero la balsa ha un massa volumetrica (kg/dm3) tra 0,05-0,20 quindi del peso tra i 50/200kg/mc , il più duro l’ebano del peso tra i 1000/1.200 Kg/mc che quindi non galleggia nell’acqua ed affonda.

Essenze piu conosciute in funzione, le qualità del legno, le caratteristiche intrinseche e il loro utilizzo.

Un tempo le essenze piu dure erano scelte nella produzione dei mobili in falegnameria per la loro per le caratteristiche meccaniche e per la facilità di lucidatura ,poi mano a mano che progredivano le tecniche di lavorazione del legno : l’ accoppiamento di diverse essenze tra di loro tramite incollaggio bilanciando il legno per non farlo incurvare, in cui il legno più tenero veniva rivestito con essenze più dure o impiallicciandole con un sottile stratto nobile o lastronandole con uno strato piu consistente di legno duro.Il legno tenero o dolce per la sua caratteristica di un rapido accrescimento con il trascorrere è stato coltivato industrialmente ,producendo su scala industriale semmilavorati lignei pasta di legno per la produzione della carta, tavolame per la carpenteria ,trucioli perla produzione di truciolare ,polvere di legno per produrre il medium densiti lamine di legno di diversi spessori per compensati o multistrato.

 

Creocasa Milano una risposta a tutte le vostre esigenze

Lascia un commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Recent Posts

Cucina al centimetro

CUCINE IN LEGNO

CUCINE IN LEGNO

IMPRESA EDILE

  • info@example.com
  • 6701 Democracy Blvd, Suite 300, USA