Progettare l’arredamento della casa prima?

Progettare l’arredamento della casa prima?

Progettare l’arredamento della casa come cliente

Progettare l’arredamento della casa prima, è una domanda da porci prima di iniziare ad arredare.
O arredare piano piano..senza avere un progetto finale.
Io opterei per la prima, progetterei  l’arredamento della casa prima, cosi da poter studiare la soluzione migliore.
Se non posso permettermi di fare tutto subito ho un progetto a cui posso fare riferimento per comprare gradatamente.
In questo modo studiando la pianta della nostra casa possiamo rendere reale ciò che sogniamo sulla carta.
Studiando gli spazi per renderla funzionale, con i colori per darle luce , i materiali per personalizzarla e darle carattere e soddisfare l’estetica. 
Avendo poco spazio nella camera matrimoniale. La soluzione fantastica per me sarebbe un letto con dei cassettoni ampi dove poter riporre la biancheria.
Un armadio studiato sulle pareti della camera per poter abbracciare ogni centimetro che posso sfruttare.  Magari creare anche una sorta di cabina armadio sull’angolo della parete da usare come ripostiglio.
Un ampio comò e una piccola consolle che a noi donne è sempre utile con un bello specchio.
La cucina è il fulcro della casa, e un progetto dell’arredamento della cucina è doveroso per dare carattere a tutta la casa.
Come anche la sala dove si passa molto tempo in famiglia va studiata doverosamente prima, perché sapremo già su cosa indirizzare i nostri acquisti.
Avere “tanto spazio in poco spazio” puoi ! Progettando l’arredamento della casa prima!
 

Progettare l’arredamento della casa consigli delle aziende

 

Progettare l’arredamento della casa prima potrebbe sembrare per molti un atto un pò prematuro. specialmente quando non lo si può affrontare. Non significa per forza di acquistarlo: progettare l’arredamento della casa prima. Ci sono aziende come Creocasa che un primo schizzo progettuale te lo danno gratis. Quando si trasloca dalla casa in una più grande o definitiva, è utile fare un inventario con le singole misure. Valutare il vecchio ed i mobili nuovi in base alle reali esigenze obiettivamente. Rivolgersi ad un interior designer, ad un progettista è sicuramente la scelta migliore, per arredare la casa senza commettere errori.

 

L’esperienza semplifica i progetti e trova soluzioni

 

Quando una persona ha affrontato molti arredamenti e risolto le diverse problematiche da le soluzioni con più facilità. Situazioni che per un non esperto risultano difficili diventano ovvie, lasciando spazio alla creatività. Elaborare un progetto non è solo un problema di creatività, ma anche di esperienze accumulate. progettare con chi è abituato a trovare soluzioni nuove e creative non ai soliti cliché industriali è un ulteriore arricchimento. Arricchimento che si conferma attraverso le opere realizzate ed inventate in falegnameria

Progettare l'arredamento della casa disegno preliminare

disegno di insieme arredamento mansarda, progetto preliminare

 

Cosa si deve fare quando dobbiamo trasformare la casa

 

Scegliere l’architetto che faccia la pratica da presentare in comune per evitare eventuali multe.

  • Realizzare  con il progettista, il progetto delle divisioni interne, lo studio di una o più proposte d’arredamento, valutando bene le proprie esigenze.
  • Progetto per la disposizione dell’impianto elettrico, con le relative altezze e posizionamento di prese, interruttori e corpi illuminanti.
  • Progetto particolareggiato dell’impianto idrosanitario per il posizionamento dei vari sanitari, con un occhio al progetto arredamento. E’ molto importante il posizionamento degli attacchi idraulici nella cucina che deve essere ergonomica.

 

Gli architetti a confronto per un miglior risultato

 

Realizzare il giusto progetto con l’architetto esperto o meglio con uno studio associato. La suddivisione della casa è già la chiave di svolta per utilizzare tutti gli spazi in modo armonioso. Creocasa conscia che solo attraverso il confronto delle idee, ha al proprio interno due figure diverse. Tali figure che attraverso una dialettica serrata pongono al centro il risultato finale. La nostra equipe è a disposizione di tutti i nostri clienti per uno studio preliminare.  Quando stai aquistando casa in costruzione o devi ristrutturare sai a chi rivolgerti.

 

 Spesso l’emolumento dell’architetto ci svia dall’obbiettivo finale

 

Quando ci si trova di fronte all’enigma di trovare l’architetto giusto per essere seguiti nella suddivisione della casa, uno degli elementi fuorvianti per scegliere è data dal prezzo della prestazione per poi magari pentirsi per tutta la vita. La pura presentazione di una pratica edilizia in comune senza uno studio adeguato in tutti i suoi risvolti ha comunque un costo contenuto. Creocasa assistita dalla sua quarantennale esperienza nel settore dell’arredamento e della casa, si mette a vostra disposizione con i nostri architetti per la realizzazione di un progetto complessivo e risolutivo della vostra casa.

 Le cucine elemento centrale nell’organizzazione della casa.

Bisogna scegliere e la maggior parte delle persone considerando la zona cucina l’elemento centrale della casa; dove l’impianto elettrico è più complesso per la  concentrazione di punti luce per gli elettrodomestici; a cui la nostra società tecnologica ci ha abituato ad utilizzarli e di cui ora non possiamo farne a meno. Alla cucina in casa dobbiamo prestare più attenzione nella sua disposizione perché è  quà che si svolge la massima attività lavorativa. In questo locale della casa dobbiamo concentrare le nostre attenzioni e costruendo una cucina su misura in falegnameria ne risolveremo una buona parte.

 

Creocasamilano una risposta tutte le vostre esigenze

 

Rinnovo mobili con nuovo colore

Rinnovo mobili con nuovo colore

Rinnovo mobili con nuovo colore

 

un nuovo design al tavolo da noce a laccato

tavolo in legno prima del rinnovo

Rinnovo mobili con un nuovo colore: dare una nuova immagine semplicemente cambiando la finitura superficiale. Laccando la superfice esterna con un nuovo colore. Con una nuova superfice ,molti  sono perplessi quando si trovano di fronte a questo dilemma, come fa un nuovo colore  superficiale a  rinnovare in mobili e il design nell’arredamento, ci vuole qualcosa in più!  Ci vuole qualcosa di più: la fantasia, la voglia di mettersi alla prova, voler creare il cambiamento a tutti i costi è questo che ti sprona a riuscire quando sei fortemente motivato).

 

 

 

Un nuovo colore al tavolo per rinnovarlo da noce a laccato

 

Gli avevamo appena finito nella nostra falegnameria a Milano il mobile del soggiorno un mobile dalle linee minimaliste in rovere spazzolato lucido.  Voleva inserire un tavolo particolare , ma Paolo era dubbioso non sapeva decidere. Aveva un vecchio tavolo in legno di palissandro che gli aveva regalato la madre. Aveva arredato casa dove era andato a vivere in autonomia e gli spiaceva buttarlo via ,dal punto di vista della struttura era robusto voleva fare qualcosa a quel tavolo.  Non sapeva

rinnovo mobili con nuovo colore

nuovo colore per il tavolo a nuova immagine

cosa,  me lo fece portare in falegnameria a Milano e mi mollò la patata bollente. Voleva il rinnovo del tavolo con un nuovo colore. In laboratorio a Milano lasciai il tavolo in un angolo non avevo le idee chiare. Volevo dargli una linea particolare e mettere in evidenza alcune sue  caratteristiche per creare un design. dopo qualche settimana mi venne un idea per valorizzare e ottenere il rinnovo mobile. Con un nuovo colore di evidenziare le parti in legno massello mettendo in evidenza le venaturere  per cui spazzolai pesantemente  le gambe e  la fascia perimetrale del tavolo rotondo  , carteggiando il piano, ma mantenendolo liscio e giocando sui contrasti  visivi. Tutto è incentrato sulla differenza delle superfici tra il piano estremamente liscio e il bordo e le gambe spazzolate che danno al tavolo un fascino particolare.

Milano è una città magica nella sua atmosfera ricca di storia e lavoro ,crogiolo di culture diverse che si fondono insieme nella ricerca di nuove forme. A Milano in questo periodo è di moda il rinnovo mobili con nuovo colore dandogli un look più accattivante.

 

Rinnovo mobili libreria con un nuovo colore

 

Perchè cambiare libreria? laccala

libreria prima della laccatura

 

 Cambiare la libreria?

E’ meglio il rinnovo mobili libreria con un un nuovo colore gli risponde Barbara al suo compagno. la libreria è ancora nuova l’ho fatta fare solo pochi anni fà, ed è ancora integra ed è un vero peccato buttarla via. Se mai possiamo dargli una nuova immagine cambiando alcuni particolari e rinnovandola con un nuovo colore.   Qualche mese fà navigando in internet e mi ero imbattuta in un articolo che trattava lo stesso problema per una cucina degli anni 50 che era stata completamente rinnovata.  Una laccatura generale sostituendo solo le cerniere e riutilizzando tutto il resto compreso le maniglie messe in evidenza da un nuovo colore a contrasto. Allora cerca su internet se esiste questa azienda, perchè non rinnovare il mobile libreria che sicuramente si risparmia il che non guasta visto i tempi.Erano questi i ragionamenti che avevano fatto.

 

 

  Rinnovo mobili consultando internet

 

Dopo aver consultato il web mi telefonarono per il rinnovo mobili libreria e gli feci un primo

perche cambiare libreria? laccala

Perchè cambiare libreria? laccala Nuova immagine

costo telefonicamente. Ci accordamo andai a trovarla per il ritiro della libreria da laccare per portarla in laboratorio. Sul posto barbara ci espresse il desiderio di relizzare due piani in rovere sbiancato per dare un tono, un nuovo carattere alla libreria. A distanza di 30 giorni lavorativi dal ritiro gliela abbiamo riportata e montata in casa. La libreria ha una nuova immagine un nuovo look, dal giorno in cui decisero il rinnovo dei mobili libreria, ha acquisito una nuova immagine. Un carattere deciso proprio come la volevano e con un costo contenuto hanno rinnovato il mobile con laccatura di un nuovo colore ed una migliore finitura. Con la falegnameria abbiamo sostituito i piani della vecchia libreria con dei piani un rovere e successivamente laccati e sbiancati con la laccatura.  

 

Creocasa MILANO: una soluzione a tutte le vostre esigenze

 

 

Scritto da Gaetano Grasso di Creocasa

librerie in legno sospese, porta libri

Librerie in legno sospese, porta libri

Librerie in legno sospese, porta libri, il libro come singolo elemento pesa veramente poco. Quando invece sono insieme hanno veramente un peso notevole, 1 mc di libri arriva a pesare oltre 2000 kg. Alcuni dicono scherzosamente che anche la cultura ha il suo peso. Realizzare una libreria tradizionale è gia un impresa, perchè se si vuole costruirla a regola d’arte senza che i ripiani si inflettano e bisogna fare attenzione. I ripiani su cui si appoggiano i libri, devono avere il giusto spessore in funzione della distanza dei montanti su cui appoggiano.

Le librerie in legno sospese  a mensole uniche

Librerie in legno sospese, porta libri, possono essere realizzate  a mensole uniche anche diverse tra loro. L’immagine finale è data dalla fantasia dell’operatore che assembla i singoli elementi. La portata della libreria è  divisa nelle singole parti che la compongono, ben distribuita dà anche un bel risultato estetico. Il grosso problema e dato dalla bravura di chi l’assembla. Solo alla fine ci si accorge dei difetti che alcune volte sono di difficile correzione.

Librerie a parete sospese

Le librerie in legno sospese, porta libri sono sicuramente tra le più difficili da realizzare. Queste librerie sono anche quelle che danno un risultato sicuro d’insieme. Progettate sul tavolo da disegno, si ha nell’immediato la visione globale e durante la sua realizzazione si ha un costante controllo di qualità. Realizzare il mobile completamemte in falegnameria da dei sicuri vantaggi di qualità ed eventuali modifiche possono essere realizzate senza problemi. Il probema è il montaggio del mobile che può essere solo eseguito su pareti solide verificate, senza fuori squadra e comunque previsti assolutamente prima. Una buona aderenza alla parete è uno degli elementi importanti sia per ragioni estetiche che funzionali garantendo una perfetta distribuzione dei carichi dei libri impilati sui piani.

 

Creocasa Milano una risposta a tutte le vostre esigenze

Pareti attrezzate non solo librerie

Pareti attrezzate non solo librerie

Pareti attrezzate non solo librerie

Pareti attrezzate non solo librerie, per l’arredamento del soggiorno. Oggi più che mai la tendenza  è di sostituire le librerie con delle pareti attrezzate. Il perchè di questa tendenza è da ricercare nella diminuita scelta di leggere.  La libreria non è più una neccessità.  Si tende a mettere all’interno della propria casa pochi mobili. Si vogliono inserire meno elementi  e lasciare le pareti libere prive di quadri e  decori. L’unico quadro all’interno dell’ambiente, tra l’altro con immagini sempre mutevoli è il televisore Lcd,   che comunque da un problema secondario che sono i collegamenti a vista.

parete attrezzata a milano

parete attrezzata in rovere spazzolato laccata per mettere in evidenza le venature laccata lucida

Come nascondere i collegamenti elettrici nella parete attrezzata

Creocasa a tale problema ha dato la sua soluzione rendendo di fatto invisibile ogni collegamento. In falegnameria realizza delle contro pareti con o senza mensole in cui inserire i cavi di collegamento. Tale parete oltre a nascondere i collegamenti, consente con una anta a ribalta per  l’ispezione e l’inserimento di nuovi elementi.

Le pareti attrezzate convengono

#pareti attrezzate

pareti attrezzate con luci le con struttura legno e vetro

Le pareti attrezzate avendo meno elementi come i ripiani, hanno sicuramente un prezzo sicuramente più contenuto. Senza entrare in competività con le librerie, perchè ognuna ha sicuramente funzioni completamente diverse. La libreria nasce sopratutto per mettere i libri in evidenza, raccogliendoli e suddividendoli anche per argomenti, aggiungendo a posteriori lo spazio per il televisore e gli aperitivi. La parete attrezzata più moderna nasce sopratutto attorno il televisore come elemento centrale della casa . Non a caso sono nati schermi da 40/50 pollici, diventati uno status  symbol ( Ogni segno esteriore che denota la condizione economica, sociale e culturale di una persona) da porre in evidenza  al centro della parete come ad evidenziarne il possesso. La parete diventa dunque un contorno di completamento dello schermo Lcd.

 Creocasa milano una risposta a tutte le vostre esigenze

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Libreria su misura realizzata a tappe

Libreria su misura realizzata a tappe

Libreria su misura realizzata a tappe

Libreria su misura realizzata a tappe: quando si ristruttura casa è buona norma avere già in mente un progetto di arredamento complessivo in maniera tale da coordinare per tempo il lavoro di muratore, idraulico ed elettricista.  Se questo discorso è fondamentale nella zona cucina, dove oltre alle prese elettriche bisogna prevedere un impianto idraulico , anche la parete del soggiorno deve essere studiata con attenzione perchè in questo punto si concentrano normalmente prese elettriche, antenna, modem, telefono ecc.

 

libreria su misura realizzata a tappe

Progetto della libreria su misura che segue l’andamento delle pareti del soggiorno. Avendo un progetto unitario è possibile realizzarla a tappe in fasi successive

 

Nella libreria su misura progettata e che successivamente realizzeremo in falegnameria, abbiamo seguito l’andamento delle pareti del soggiorno evidenziate nella pianta sottostante con il colore giallo. La soluzione proposta è  contenitiva e vengono utilizzati quasi tutti gli spazi per l’alloggiamento dei suppellettili presenti nella casa. All’ingresso, nella zona dove accogliamo gli ospiti, abbiamo previsto un armadio a muro per i cappotti quando vengono a farci visita ed uno spazio svuotatasche per depositare momentaneamente quanto abbiamo in tasca. Completando il guardaroba, sulla spalla dello stesso saranno inseriti i comandi di accensione delle diverse luci dell’ ambiente soggiorno. Continuando nella progettazione del mobile soggiorno per alleggerire la struttura dell’ ambiente abbiamo deciso per dei solidi ripiani libreria spessore cm 4  ogni 35/ 40 cm che danno un senso di maggior profondità senza possibilità di flettere  sotto il peso dei numerosi volumi del committente e che danno un aspetto policromo alla parete libreria. Il mobile soggiorno continua e chiude l’ultima parete  frontale al divano che è ovviamente quella principale, simmetrica rispetto all’asse centrale e movimentata grazie all’alternanza di elementi a giorno e moduli chiusi contenitivi.

mobile cucina

pianta ad elle per cucina soggiorno

Abbiamo optato per mettere in evidenza la parte basamentale cambiandone il colore rispetto alle ante sovrastanti, mantenute lisce e senza maniglie esterne nell’ottica di un’estetica il più possibile moderna e pulita.   La zona televisione dove la parete di fondo rimarrà leggermente avanzata per nascondere tutti cavi di collegamento delle diverse apparecchiature senza disturbare l’immagine con un groviglio di fili disordinati che sarà facile da gestire grazie ad un’ anta a filo a push che permetterà eventuali spostamenti dei contatti.

 

Il materiale impiegato in falegnameria per la struttura delle nostre librerie su misura è sempre legno, listellare o massello. Il truciolare tendiamo ad evitarlo poichè ha minore resistenza meccanica e i carichi che deve sopportare una libreria (libri, vasellame, enciclopedie..) sono alti.
In ambienti soggetti alla presenza di acqua e umidità, come bagni e cucine dove realizziamo le nostre cucine su misura e bagni su misura, utilizziamo il legno multistrato marino, un materiale naturalmente resistente all’azione dell’acqua.
Ovviamente un numero inferiore di spazi contenitivi, ante, cassetti, cestoni corrisponde ad un costo di produzione inferiore, dovuto sia a minor materiale che a tempi di manodopera ridotti. Le pareti attrezzate sono una versione semplificata delle librerie su misura, costituite da volumi geometrici semplicemente ancorati alla parete a comporre un disegno armonico e proporzionato pur senza trascurare la funzionalità dei vari elementi. Ecco un esempio di parete attrezzata contemporanea, ideata per un piccolo soggiorno minimalista che comunque hanno dei costi più bassi.

Cosa significa libreria su misura realizzata a tappe? Significa prevedere un progetto completo ed organizzare l’esecuzione in maniera tale da poterlo realizzare e suddividere in fasi successive, dilazionando le diverse operazioni.

soggiorno minimalista su misura

Soggiorno minimalista realizzato su parete attrezzata

 

 

Creocasa ha una risposta per tutte le esigenze!

 

 

 

 

 

Salva

Salva

Salva