Quali materiali per realizzare i mobili su misura?

Quali materiali per realizzare i mobili su misura?

Quali materiali per realizzare i mobili su misura?

Quali materiali per realizzare i mobili su misura? I consumatori si trovano spesso di fronte a questa domanda. Scegliere il materiale più adatto per realizzare i propri mobili in falegnameria deve essere una priorità. Prendere coscienza sulla scelte dei materiali é basilare perché ne determina la qualità.

 

Quali materiali materiale in funzioni delle caratteristiche.

 

In passato il materiale principe era il legno. Con il passare del tempo partendo proprio dal legno, si è passati trasformandolo a nuovi materiali, che ne miglioravano le caratteristiche fisiche. Quali pannelli di legno massiccio, i multistrati, i  compensati, i listellari materiali migliorativi delle caratteristiche fisiche. In seguito spinti da  ragioni economiche per avere materiali a basso costo si sono creati materiali come il truciolare , i medium densiti e prodotti similari .

 

Influenza delle colle per realizzare truciolare e medium densiti

 

Materiali come il medium densiti ed i vari tipi di trucciolare sono composti al 90% dal legno. IL legno è un materiale compatibilecon la vita; il problema grosso di questi, deriva da sistema di produzione. Nell’uso delle colle usate come legante delle particelle, dove composti come la formaldeide pur essendo gravemente cancerogeni vengono ancora utilizzati. La scelta dei politici di non dare una normativa che elimini tale prodotto nocivo dal mercato è grave e pilattesca. Comunque esisto prodotti in cui questo elemento viene eliminato alla produzione come: il medium density prodotto a caldo in cui il collante e la lignina stessa, truciolari in cui il la formaldeide viene sostituita con collanti  inerti. Un altro problema é dato dalle vernici, che possono produrre loro stesse la formaldeide, la giusta scelta consapevole ne elimina l’utilizzo rendendo il prodotto finale più sano.

 

La scelta di quali materiali in base l’utilizzo finale e la durata

 

Una volta eliminati gli elementi dannosi ed inquinanti come la formaldeide la scelta de materiali è dettata da pure considerazioni tecniche. Resistenza, durata, costo e tipologia del utilizzo finale, sono elementi determinanti per scegliere in falegnameria quali materiali utilizzare. Vogliamo realizzare una cucina od un bagno di qualità con caratteristiche di durata nel tempo il multistrato marino lo usiamo per tale scopo.

quali materiali per il mobile bagno su misura con specchio

mobile bagno a giorno in okumè (multistrato marino) con boiserie

Legno nell’arredamento

Il legno nell’arredamento

Il legno nell’arredamento è il materiale principale con cui vengono costruiti i mobili su misura .  Dall’abbattimeno degli alberi si ricava il legno .   Gli alberi lavorati possono essere trasformati in tavolame, massello o ulterioriori materiali compositi in legno.

Tipologie dei materiali trasformati che utilizzano il legno nell’arredamento

Dai materiali a base legno più economici, ai materiali più tecnologici. Diamo una rapida carrellata per poterne valutare le caratteristiche fisiche e chimiche

 Il truciolare di legno nell’arredamento

Truciolato, o truciolare, è il nome con cui vengono indicati, comunemente, i pannelli in fibra di legno composti di trucioli risultanti dallo scarto delle normali lavorazioni del legno. I trucioli vengono impastati con materiali leganti e quindi pressati per produrre i pannelli; i pannelli ottenuti possono essere di diversi tipi a seconda del tipo di truciolo. Alle colle (PF o UF) possono inoltre essere addizionati agenti idrofobizzanti, fungicidi, ignifughi, ecc. Con lo stesso nome si può indicare anche il materiale ligneo di base, cioè l’agglomerato di trucioli impiegato per produrre tali pannelli. Il pannello viene commercializzato così com’è ma molto più spesso il semilavorato serve da base per essere rivestito con laminato plastico o impiallacciatura per conferire al pannello qualità estetiche, ma anche e soprattutto migliori proprietà meccaniche, fisiche o chimiche. Questo materiale viene solitamente usato nelle produzioni industriali perchè stabile e poco costoso.

Significato delle sigle

PF – sigla DIN 7728 e 16780 della fenolformaldeidebdhsg             UF – sigla DIN 7728 e 16780 della urea-formaldeide

Medium-density fibreboard

Il Medium-density fibreboard (sigla MDF), traducibile come “pannello di fibra a media densità”, è un derivato del legno. È il più famoso e diffuso della famiglia dei pannelli di fibra, comprendente tre categorie distinte in base al processo impiegato e alla densità: bassa (LDF), media (MDF) e alta (HDF). La sua produzione puo avvenire per via secca con trattamenti ad alta pressione con fibre di legno finemente macinate miscelate con colle PF o UF Per via umida utilizzando sempre fibre di legno, ma solo acqua ad alte temperature e  pressatura ad alta pressione se la lignina resina naturale del legno contenuta nel legno  è sufficiente, subisce un processo  plasticizzazione e ricementazione senza l’utilizzo di resine estranee dando un materiale più salubre.

Compensato – multistrato di legno nell’arredamento

Il compensato è un semilavorato a strati di legno sfogliato dal tronco dell’albero. Appartiene alla  classe dei pannelli stratificati o multistrati, dai quali si distingue per l’orientamento incrociato degli strati. Il metodo per ottenere pannelli di legno compensato consiste infatti nello “sfogliare” il tronco d’albero con un  tornio in grado di tagliare uno strato molto sottile di legno (1-3 mm), incollando poi i fogli fra loro in modo da “incrociare le venature”. Questo incrocio fa sì che la resistenza del materiale sia uniforme in tutte le direzioni. Per incollare i fogli tra loro serve una pressa semplice grande come il pannello, simile o uguale a quella per creare pannelli di truciolare. I pannelli che hanno più di 3 strati, con spessore superiore a 8 mm, prendono il nome di multistrato. il multistrato di legno nell’arredamento è un materiale costoso, ma con caratteristiche di resistenza decisamente superiori.

Il paniforte

l paniforte è un semilavorato del legno costituito da un’anima formata da listelli accostati materiale di risulta della falegnameria e da due facce di piallacci o compensato. In genere le due facce di piallaccio sono di pioppo o di betulla e per i listelli si usa  il legno, che riempie il paniforte a costituirne l’anima: di fatto è un materiale composito affine ai pannelli sandwich, che unisce leggerezza a rigidezza oltre che stabilità (rispetto alle variazioni di temperatura e umidità). Il tutto va a definire lastre dello spessore fino a 50 mm. Essendo facile da lavorare e assemblare è usato per costruire scaffali, mobili e porte e piani grandi e robusti. I listelli interni possono avere varie dimensioni: piccoli e rettangolari giustapposti per il lato lungo fino a dimensioni maggiori di 25 × 75 mm di sezione. Così come i pannelli sandwich hanno un’alta rigidezza per via dei listelli. Per migliorarne l’aspetto estetico spesso i bordi sono strisce termoadesive o con strisce di legno massello.

I pannelli di listellare o paniforte da non confondere col tamburato

Non và confuso con i più economici e leggeri pannelli tamburati, costituiti sempre da due fogli sottili di compensato, mentre per anima hanno delle strutture a nido d’ape in cartone o listelli in legno alternati, usati spesso nell’arredamento (ad esempio porte).

Creo cucine su misura da Creocasa

Creo cucine su misura da Creocasa

Creo cucine su misura da Creocasa

Creo cucine su misura da Creocasa, affinchè prima di tutto giorno per giorno in falegnameria nascono le nostre creazioni. le NOSTRE cucine anche singolarmente cucite sulle pareti delle case che ci chiamano ad arredare. Creare un arredamento originale, infine non è certo dato da un marchio più o meno famoso, dove è unico solo il progetto. Progetto quindi  riprodotto   in multipli. La cucina è  un ambiente polifunzionale dal momento in cui si fondono diverse esigenze.  Tutte le volte creo cucine  deve quindi affrontare le forme dei locale. Ogni persona ha tuttavia anche un idea della filosofia da applicare nel realizzare la propria cucina. Creocasa  come dal proprio decennale brand cerca in conclusione di volta in volta di realizzare giusta soluzione. Cucine  particolarmente rilevanti aderenti nelle due parole del marchio creando di fatto  dei prototipi.  Creo cucine intende sottolineare la propria scelte prima di tutto nel rispetto delle caratteristiche  della casa e sopratutto  del  Suo proprietario.

 


Piante e assonometrie di creo cucine di Creocasa

La forma delle stanze influenzano le scelte

 

Ambienti triangolari, ad elle, romboidali, rettangolari, quadrate intercalati dalla presenza dei pilastri della struttura che ne interromporono la continuità. Con creo cucine abbiamo accettato la sfida arredando ambienti dalle forme più strane,con soffitti in tutte le sue forme: inclinati, ad arco, piani ecct.. Creare un insieme fluido ed  armonico in cui la continuità dell’arredamento della cucina su misura si fondono con i mobili circostanti . La fusione tra la cucina ed il soggiorno influenzano i nostri lavori con design pulito e minimalista.

 


 

Scelta dei materiali di creo cucine nel rispetto dell’ambiente

 

La prima definizione di ambiente nel dizionario è che circonda, che avvolge: aria .  Altra definizione di ambiente è insieme delle condizioni esterne, legate al luogo, allo spazio, al clima, a fattori chimico-fisici e a rapporti con altri esseri viventi, in cui un organismo vegetale o animale vive: a. marino, terrestre.  L’ ambiente è anche stanza, vano, una casa in cui i mobili di legno di creocasa limitano ed eliminano l’uso della formaldeide.   Tutti i materiali che vengono utilizzati nella realizzazione  creo cucine quali vernici colle, resine, multistrati e stucchi  sono compatibili con la natura.

 

Creocasa cucine ti dà armonia

 

Creocasa realizza per voi l’ambiente più adatto per il vostro vivere quotidiano nel rispetto della vostra personalità

 

 Creocasa milano la risposta a tutte le vostre esigenze

Creo casa innovazione e tradizione fanno crescere la casa

Creo casa innovazione e tradizione fanno crescere la casa

 

Creo casa innovazione e tradizione fanno crescere la casa.

 

Creo  casa é un’azienda che vuole basare la sua crescita in funzione della creatività: creare nuove idee e nuove soluzioni è il suo obiettivo primario nel rispetto delle tradizioni.

La creatività è per creocasa il proprio cavallo di battaglia nel confrontarsi con le altre aziende. Non una soluzione, bensì un insieme di soluzioni che suscitino l’interesse e la curiosità del cliente nella risoluzione dei suoi problemi.

Creocasa vuole vuole dialogare con il cliente propositivo e creativo nella ricerca delle diverse soluzioni possibili.

 

 La casa l’obbiettivo centrale

 

Creo casa fa del proprio laboratorio una fucina di idee e di ricerca per creare i propri modelli. Chiedendo ai propri clienti e collaboratori una partecipazione attiva nello studio di quello che per lei è la cosa più importante: la CASA.  La casa che sta al centro dei propri obiettivi: nella progettazione, ricerca, nella realizzazione. Creocasa curain maniera quasi maniacale i vari dettagli e nel completamento, realizzando l’arredamento interno della CASA.

 

Il materiale giusto al momento giusto

 

Nella realizzazione  di camere, camerette,cucine, mobili da bagno creo casa utilizza diverse tipologie di materiali. A secondo dell’ambiente il materiale migliore  per i mobili da bagno e le cucine Creo casa utilizza il legno marino. Tale materiale in quanto molto più resistente all’acqua rispetto alle altre essenze viene utilizzato infatti per gli arredi navali.

L’utilizzo anche materiali di nuova generazione è per creocasa motivo di vanto. Lokite,  l’acciaio, la formica, i tessuti, le vernici sono studiati per le caratteristiche e gli abbinamenti.

 

Rapporto diretto con il produttore

 

Partecipa ai vostri problemi Creo casa se ne fa carico per cercare di trovare sempre la soluzione migliore, unica e funzionale.  Creo casa è un filo diretto dal produttore al consumatore. L’arredamento viene creato direttamente nella nostra falegnameria.  In falegnameria dove il cliente può vedere nascere e crescere mano a mano il mobile da lui ordinato.

Creo casa, inoltre, è in grado di offrire un valido supporto nel corso della costruzione o ristrutturazione della casa. La nostra struttura con esperienza maturata dà una logica -funzionale nella disposizione degli spazi. BIsogna pensare anche alla posizione di termosifoni, prese, cassonetti e quant’altro che possa in seguito ostacolare la disposizione dell’arredamento.

 

la nostra falegnameria ,la nostra unita produttiva Creocasa milano

falegnameria mentre lavoriamo

 

La nostra falegnameria, la nostra unità produttiva  Creocasa Milano

Armadio con passerella e ringhiera

Armadio con passerella e ringhiera

Armadio con passerella e ringhiera.

 

Armadio con passerella, una settimana fa per la Sig.ra Angela che ha un box/laboratorio stupendo, alto circa quattro metri. La signora ci ha chiesto di risolverle il problema dell’arredamento creando dei mobili nella nostra falegnameria.  Tali mobili che le permettano di riporre i diversi oggetti conservati all’interno del laboratorio. La soluzione deve consentire sia di riporre tutti gli oggetti e sia di accedere alle finestre che sono molto in alto (per poterle aprire e farne la pulizia e la manutenzione).

Abbiamo perciò deciso di realizzare l’arredamento con un guardaroba con passerella e ringhiera in particellato laminato bianco con una struttura da 25 mm. di spessore che faccia una L sui due lati dove sono disposte le finestre, collegata al soppalco esistente.

 

Tale struttura è una struttura economica e robusta che ci consente di realizzare il guardaroba con passerella e ringhiera per poterlo caricare senza alcun problema. Un 60% degli armadi saranno realizzati con ante scorrevoli chiuse, un 20% con ante a vetri trasparenti.  Il marito ha una grossa collezione di soldatini di piombo e modellini che vuole esporre; la rimanente parte sarà invece  a giorno con mensole tipo libreria. Sovrastante tale armadio di 45 cm. di profondita, adeguatamente fissato alle pareti, verrà posizionata una passerella in multistrato di pino larga cm. 70/80 e di spessore cm. 3 con dei montanti ogni due metri collegati al soffitto  per permettere il fissaggio di una ringhiera a listoni di legno di pino spessore cm. 3 e collegata alla ringhiera esistente del soppalco; da qui creeremo un accesso alla passerella soppalco sovrastante l’armadio.

A completamento di questo, sotto la zona scala di accesso al soppalco, verrà realizzato un armadio sottoscala .

Con piccoli accorgimenti abbiamo così risolto il problema dell’arredamento del laboratorio della Sig.ra  Angela, la quale è una signora molto pratica ed affabile. Con un po’ d’ingegno, cercando di soddisfare le esigenze della nostra cliente,  realizzeremo nella nostra falegnameria a Milano un arredamento pratico ed economico. Creo Casa Via Fornace Cavallino,7  Opera Milano

 

Creocasa Milano una risposta a tutte le vostre esigenze