Isolamento termico pilastri acciaio-architravi

Isolamento termico pilastri acciaio-architravi

pilastri in ferro sagomati da rivestire in legn laccato decape per esterno

Isolamento termico pilastri acciaio-architravi

Isolamento termico pilastri acciaio-architravi, spesso si sottovaluta e si pensa erroneamente che riempire un pilastro a tubolare in ferro di isolante possa in qualche modo  eliminare i ponti termici  senza pensare che il ferro stesso determina il ponte termico per cui è neccessario isolare su tutto il perimetro esterno .

Isolamento termico pilastri acciaio-architravi e creazione della nuova immagine

Dovevano rivestire i pilastri in acciaio con un materiale naturale che avesse proprietà di isolamento termico naturali per eliminare il sicuro effetto condensa che si sarebbe avuto mettendo i serramenti che avrebbero racchiuso l’ambiente creando due climi diversi tra quello interno riscaldato e quello esterno naturale per cui nel periodo autunno inverno avrebbe dato degli scompensi con i ponti termici, l’architetto conscio delle problematiche che si sarebbero create voleva trasformare il problema in una opportunità, risolvendo l’isolamento termico pilastri acciaio-architravi in calcestruzzo creando un’immagine risolutiva ed accattivante con una boiserie  da fare in falegnameria utilizzando il legno okumè per le sue caratteristiche di resistenza all’acqua, sia massello che multistrato dandogli un aspetto spazzolato evidenziando le venature del legno e successivamente colorandolo con un colore simile alla pavimentazione leggermente più scuro.

Isolamento termico pilastri acciaio-architravi A Opera (Milano)

Una delle dime in legno per poter realizzare il rivetimento dei pilastri

Creazione delle dime

Rivestire i diversi elementi con il legno può assimilarsi ad una speciale boiserie preparata in falegnameria che rivesta la struttura sottostante interponedo un isolante termico ad alta densità, il rivestimento esterno colorato si comporta come una boiserie dando una nuova immagine sia alla facciata che all’ambiente interno, le dime realizzate e provate sul posto servono per realizzare tutti gli elementi del rivestimento con la maggiore precisione possibile .

Eliminazione ponti termici secondari

A completare l’eliminazione dei ponti termici dobbiamo concentrarsi sulle soglie in pietra dove saranno appoggiati i serramenti di pvc e sarà da intervenire sul perimetro dei pilastri in ferro dove le soglie sono in aderenza al pilastro i ferro per cui è necessario distanziarle di almeno 2 cm ed inserire un isolante termico, poi è da notare che la soglia è unica e dovrebbero essere due distaccate di almeno cm 2 con inserito un isolante termico per separare le due parti .

 

Creocasa Milano una risposta a tutte le vostre esigenze

Come posare un pavimento in legno

Come posare un pavimento in legno

Posare un pavimento in legno su un pavimento esistente

 

Per posare un paviment0 in legno,molti dimenticano che la base di una buona posa è una adeguata preparazione della superficie su cui si va a posare il parquet che deve essere privo di cere od olio perchè funzionerebbero da distaccante, per cui è assolutamente neccessario lavare la superficie e poi sciacquare al fine di eliminare eveltuali tracce di cere od olii.

 

lamatura e spazzolatura pavimenti in legno

Lamatura e spazzolatura pavimenti in legno:venatura del legno messa in evidenza dalla spazzolatura.

Posare un pavimento in legno su un sottofondo cementizio

 

Per posare un pavimento in legno su un massetto cementizio è sempre necessario controllare il sottofondo, che non sia friabile se no è neccessario un consolidante che steso sul massetto gli conferisce una aumentata resistenza, poi con un adeguato strumento è assolutamente neccessario misurare la percentuale di umidità presente che deve essere al di sotto del 2%  per la posa e così pure il materiale da posare per evitare spiacevoli sorprese .

 

Scelta della colla per posare un pavimento in legno

 

Per posare un pavimento in legno bisogna scegliere il tipo di colla da utilizzare:  vinilica esente da solventi per pavimenti di ridotte dimensioni 30/40 cm con uno spessore di 1cm, oppure una colla bicomponente che va bene per pavimenti, i parquet di tutte le dimensioni. Per l’incollatura viene stesa la colla con un’apposita spatola dentata evitando gli eccessi. Un giunto di 1 cm lungo  il perimetro della stanza, permette le naturali dilatazioni del pavimento di legno dovute alla variazione delle condizioni igrometriche. In falegnameria si sà che il legno è un materiale vivo.

 

Posa povimenti prefiniti

 

In alcune falegnamerie producono il pavimento prefinito che va posato con specifici tipi di colla essendo le liste pre-verniciate e quindi non soggette ad interventi correttivi. In questa tecnica è essenziale la pulizia durante la lavorazione del prefinito, in quanto eventuali residui di colla potrebbero rovinare il materiale già verniciato.

 

 Come posare un pavimento in legno flottante

 

Il pavimento viene appoggiato a terra, sopra un apposito feltro (politene espanso, sughero ecc.). Perfetta per la posa di grandi tavole ,  con anche prestazioni di isolante acustico e di barriera antiumidità se vengono posati opportuni materassini. Per questo tipo di posa di pavimenti in legno è importante che il massetto sia  perfettamente in piano, per evitare eventuali movimenti delle tavole o rumore di vuoto. Idonea solo per alcune tipologie di pavimenti prefiniti con elementi ad incastro. La posa dei listoni viene effettuata adagiandoli sul piano di posa livellato e su di una  barriera vapore e uno strato di isolante acustico, fissati con sottile strato di colla vinilica in corrispondenza degli incastri

 

 Posare un pavimento in legno su riscaldamento sotto piano

 

Posa effettuata su massetto con riscaldamento al di sotto per riscaldare gli ambienti attraverso il pavimento invece che per mezzo dei radiatori. In generale tutti i legni sono idonei ad essere posati su riscaldamento a pavimento purché siano di  dimensioni e spessori ridotti qualora si utilizzi massello e di specie legnose stabili (da evitare l’acero, il faggio, o il larice). Vanno preferiti i pavimenti di spessore ridotti, il legno è un isolante termico. Prima di procedere alla posa l’impianto deve essere acceso portato a temperatura massima aumentando di 10° C  al giorno, e mantenuto a temperatura massima per 10 giorni per essere quindi raffreddato mantenendolo per 5 gg alla temperatura di 20°C. Con questa operazione otteremo la stabilizzazione del massetto; spento l’impianto si procede quindi alla posa, che può essere fatta con colla o con posa flottante, sempre dopo aver misurato l’umidità .In falegnameria il legno va lasciato stagionare,essicare per degli anni per eliminare eventuali successive  deformazioni.

 

 

Creocasa milano la risposta a tutte le vostre esigenze

Ristrutturazione casa Milano, arredamento, idraulica e muratura

Ristrutturazione casa Milano

arredamento, idraulica e muratura

 

Creocasa realizza i lavori direttamente con le proprie maestranze, lavori in Muratura, lavori di Idraulica ma anche progettazione di interni ed arredamenti.

E’ attenta alle finiture dei rivestimenti dei bagni e delle cucine ,alla realizzazione delle pavimentazioni e di tutte le impiantistiche , realizzando il lavoro senza falsi risparmi ,che riducono la durata degli interventi e la qualità dell’esecuzione,mantendo fino alla fine il costo dell’intervento senza la malagurata abitudine da parte di diverse imprese di far lievitare i costi gia concordati.

ristrutturazione appartamenti Milano

vista per valutare complessivamente la casa l’appartamento ristrutturato

Isolamento acustico e termico con il cartongesso

Con il cartongesso è possibile isolare acusticamente in modo ottimale le singole stanze tra di loro senza incremento degli spessori delle pareti divisorie dei singoli ambienti ed  eliminando la risonanza interna e l’effetto eco e questo è molto apprezzato a Milano dove si vive in mezzo ad un traffico caotico. Nel caso dell’ isolamento termico isola con spessori ridotti e costi contenuti con notevoli risparmi sui consumi energetici cambiando in modo sostanziale la classe energetica della casa abbattendo pure l’ impatto acustico dei rumori della strada; a questo proposito terminato isolamento acustico di una casa il proprietario una volta entrato, dopo qualche minuto,  disse che era strano perchè il traffico si era bloccato, ma non aveva guardato fuori dalla finestra.

Realizzazione arredamenti nella propria falegnameria ad Opera (Milano)

Creocasa spesso per far  sfruttare al massimo la propria casa ,dà soluzioni in cui l’arredamento stesso che è realizzato nella nostra

Montaggio mobili realizzato da falegnami

falegnameria dove creiamo i pezzi da aggiungere agli arredi

falegnameria in via ripamonti milano , dà le suddivisioni interne eliminando gli spessori delle pareti ed includendo all’interno degli arredi  quali librerie ,armadi, mobili bagno tutti gli impianti elettrici, idraulici e di condizionamento .Creocasa svillupa anche quando ce ne siano le condizioni ,adeguate soluzioni di soppalchi con zone ,librerie cabine armadio ,zone notte e scale di accesso di arredamento e funzionali . La falegnameria dà a creocasa ,una possibilità in più nella creazione e nella personalizzazione degli arredamenti interni della casa ,dando a tutti i suoi clienti una possibilità in più per realizzare i propri sogni .

 

 

Creocasa Milano una risposta a tutte le vostre esigenze

Ristrutturazione casa Milano, arredamento, idraulica e muratura (c) 2014 Creo Casa Milano

Progetto e certificazione energetica

Progetto e certificazione energetica .

 

Progetto e certificazione energetica , tutti ne parlano ,in lombardia (Milano) è un incombemza burocratica per chi deve vendere o deve affittare una casa ,ma se tali progetti fossero opportunamente spiegati  ed indicando il reale risparmio energetico tradotto in denaro con una sponsorizzazione reale e non di facciata, senza obbligo, di cui le persone non ne comprendono il motivo,  potrebbero essere una grossa risorsa per la cultura del risparmio energetico e per lo svilluppo di un vita eco sostenibile , diminuendo la richiesta di energia con lo stesso confort sia ne riscaldamento , nel raffrescamento e nella produzione d’acqua calda per uso domestico .Il progetto e la certificazione energetica non dovrebbe essere un mero calcolo burocratico che conferma solo quello che le persone già sanno, in effetti la maggior parte delle case costruite in passato sono di classe g . Bisogna invece  dare delle indicazioni con  una serie di consigli pratici delle opere e piccoli lavori da fare in casa per aumentare il confort diminuendo le spese d’energia . Creocasa  ,con un termotecnico e l’architetto Luca Maioli di Casapensata abbiamo messo a punto una serie di accorgimenti per il risparmio energetico.

progetto d'interi appartamenti,casa e certificazione energetica

classi energetiche

Accorgimenti tecnici e di buon senso per la casa ( Isolamento involucro)
con il progetto e certificazione energetica

 

Verifica tenuta d’aria sul perimetro dei serramenti con sigillatura perimetrale con schiume poliuretaniche e silicone.

Isolamento termico dietro i caloriferi con pannelli isolanti termorifletenti a basso spessore in Aereogel. (L’Aerogel è un prodotto straordinario: scoperto accidentalmente negli anni ’30 del secolo scorso, sta rapidamente rivoluzionando le logiche dell’isolamento in edilizia)

Isolamento termico dei cassonetti tapparelle  in Aerogel con spazzole adererti alle tapparelle per ridurre lo scambio termico.

Verificare i serramenti,  adeguarli o se è il caso sostituirli con serramenti certificati con un buon isolamento termico.

Aggiunta di Pannelli fotovoltaici  con serbatoi per la produzione d’acqua calda.

Insuflaggio di materiale isolante nelle intercapedini

Progetto e certificazioni energetiche

Fare il  progetto e la certificazione energetica con un tecnico coscenzioso  che ti mette inoltre al corrente delle soluzioni, il che  significa che vengono eliminati i ponti termici causa del umidità di condensa che fa proliferare delle sgradevoli micosi nere negli angoli degli appartamenti causa di riniti e allergie ,avere una casa con una migliore classe energetica non significa solo risparmio , aumenta anche il valore della casa e la rende più salubre.

 

Creocasa una risposta a tutte le vostre esigenze

 

Scritto da Gaetano Grasso di Creocasa