Ristrutturare il bagno: meglio la vasca o la doccia?

Se state pensando di ristrutturare il bagno, sicuramente vi state chiedendo: vasca o doccia? È l’eterno dilemma di chi deve pensare a come arredare il proprio bagno. Non si tratta solo di come disporre gli spazi o di pensare all’utilità pratica, ma è anche questione di preferenza personale. C’è infatti chi preferisce una doccia veloce e chi invece ama stare immerso nella vasca a lungo, per rilassarsi e ritrovare il proprio benessere. La questione diventa ancora più importante se si ha un solo bagno: meglio la vasca o la doccia? Vediamo alcuni elementi che forse possono aiutarci a scegliere!

Vasca o doccia? Gli elementi da considerare

Oltre alle proprie preferenze personali, che sono ovviamente da tenere in gran conto al momento della scelta, ci sono anche altri fattori che entrano in gioco. Tra questi possiamo sicuramente ricordare:

  • lo spazio a disposizione. Impossibile non fare questa considerazione, anche se in commercio ci sono anche vasche da bagno davvero mini;
  • le abitudini della propria famiglia e anche la sua composizione. Se la famiglia è numerosa e in casa è disponibile un solo bagno, ad esempio, una doccia potrebbe aiutare a ridurre i tempi di attesa. Non solo non si avrà la tentazione di stare a mollo per ore, ma si risparmia anche il tempo che richiederebbe il riempimento della vasca da bagno. Se però ci sono bambini piccoli, la vasca da bagno potrebbe risultare più comoda (e anche divertente). Per le persone anziane, al contrario, la doccia potrebbe essere l’alternativa più comoda e sicura;
  • il consumo di acqua: spesso si pensa che con la vasca si sprechi più acqua, ma questo è vero fino ad un certo punto. Docce molto lunghe e frequenti possono portare ad un utilizzo di acqua uguale o addirittura superiore.

Ristrutturare il bagno: l’importanza di ottimizzare lo spazio

Lo spazio a disposizione in bagno, lo abbiamo visto, è tra i fattori chiave che alla fine ci faranno propendere per la vasca oppure per la doccia al momento di ristrutturare il bagno. Questo ambiente, da spazio strettamente funzionale, si è sempre più trasformato in un’oasi di pace e di relax in cui prendersi cura della propria persona. È facile capire che anche il modo in cui viene arredato è sempre più curato. Per venire incontro alle diverse esigenze sono state studiate soluzioni ingegnose e versatili. Ci sono ad esempio box doccia davvero ampi e spaziosi per bagno extra large, ma anche vasche da bagno di dimensioni molto ridotte per arredare un bagno piccolo.

Spazi ristretti? Meglio la doccia

Nonostante l’ampia scelta di vasche da bagno di tutte le dimensioni, in generale quando si tratta di ristrutturare il bagno e questo è di dimensioni ridotte si tende a puntare sulla doccia. L’offerta sul mercato è davvero vasta. Si possono scegliere docce a nicchia oppure docce walk in. Anche le porte dei box doccia vengono incontro alle esigenze più diverse: possono essere scorrevoli, a battente, basculanti oppure chiuse con una semplice tenda.
Anche i piatti doccia si sono molto evoluti negli ultimi tempi, sia dal punto di vista funzionale che da quello estetico. Se fino a qualche tempo fa era necessario che il piatto doccia fosse leggermente rialzato per avere uno scarico efficace, ora si possono trovare piatti doccia molto bassi o addirittura a filo pavimento. Questa soluzione, che si avvicina molto a quella di una doccia senza piatto, può essere preferita dal punto di vista estetico ma anche da quello della sicurezza. L’assenza di un gradino, infatti, la rende “a prova di inciampo” e quindi più adatta per persone anziane o che si muovono con difficoltà.

Bagno grande? Via libera alla vasca!

Se per quanto riguarda il bagno non avete problemi di spazio, potete scegliere la vasca da bagno senza particolari pensieri, se è la soluzione che preferite. Vasca da bagno fa rima non solo con relax (soprattutto se scegliete un modello con idromassaggio o cromoterapia) ma anche con design. Ci sono infatti elementi davvero eleganti e particolari, tanto belli che possono scostarsi dalle pareti e guadagnarsi un posto al centro della stanza. La facilità di accesso di questa soluzione è ridotta rispetto alla doccia, ma se avete bambini piccoli potrebbe rivelarsi una soluzione pratica per lavarli e rendere questo momento piacevole e divertente.
Per quanto riguarda la vasca da bagno, la scelta è davvero vasta e viene incontro alle esigenze più diverse quando si tratta di ristrutturare il bagno. Oltre alla vasca freestanding, una soluzione di grande impatto ma che richiede spazi davvero importanti, possiamo trovare vasche da bagno rettangolari, quadrate, triangolari, ovali e persino rotonde. A voi la scelta!

State pensando di ristrutturare il bagno e siete ancora indecisi tra vasca e doccia? Noi di Creo Casa possiamo aiutarvi a progettare e realizzare una soluzione su misura per le vostre esigenze!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  • info@example.com
  • 6701 Democracy Blvd, Suite 300, USA