LA CASA UN ESIGENZA NEI MILLENNI. CREOCASA MILANO -

LA CASA UN ESIGENZA NEI MILLENNI

La CASA un’esigenza nei millenni.

La casa è stata nel corso dei millenni l’esigenza principale degli uomini.

All’inizio la casa era la caverna e la scelta della collocazione dipendeva dall’umidità interna, dalla vicinanza dell’acqua, dalla facilità di accesso e dalla difesa della casa.

Nel corso dei secoli ci sono state molteplici modifiche sulla scelta della casa: le classiche capanne, le capanne africane, le tende dei pellerossa facilmente trasportabili, in quanto erano popoli nomadi per cui la casa li seguiva nei loro spostamenti e la versione riveduta e corretta della casa indiana è la tenda che serve agli escursionisti, agli sportivi, ecc.. come base come casa per le loro esplorazioni e per i punti di partenza per raggiungere nuove mete.

La prima casa moderna fu costruita nel bacino del mediterraneo: dai babilonesi coi loro giardini pensili, dagli egiziani, che con la costruzione delle piramidi creavano la casa del faraone dopo la sua dipartita, lasciando tracce del loro sistema di vita, degli oggetti in uso e dei loro strumenti quotidiani.

La casa fu altrettanto importante per la civiltà romana che iniziò la costruzione della casa moderna con gli acquedotti e le reti idrauliche per la distribuzione dell’acqua e la creazione delle fogne per l’eliminazione delle acque reflue. Mano a mano che si affinavano le tecniche venne fuori la necessità di un personaggio qualificato l’architteto con una organizzazione adeguata che progettasse e costruisse la casa a misura dell’utilizzo che si determinava per l’organizzazione della società.

Già nei secoli passati avevamo case a più piani, quattro, cinque piani a disposizione della maggioranza del popolo o case dei patrizi, dei signorotti, dei nobili, ecc. Con la costruzione delle case venne anche la necessità della ristrutturazione e del mantenimento delle stesse.

La casa diede anche un particolare influsso nello sviluppo e costruzione degli arredi; già si iniziavano ad organizzare artigiani che creavano con pochi attrezzi la prima falegnameria e producevano arredi e mobili più o meno semplici, più o meno decorati a seconda della loro destinazione.

Nel corso dei secoli la ristrutturazione o costruzione  delle case furono sempre più frequenti; spesso si costruiva sulla fondazione di vecchie case: casa di culto, casa di culto pagane, casa dormitorio, come avviene spesso nelle periferie delle grandi città e la casa fortezza per la difesa del territorio.

La casa ha fatto nascere aziende che si sono occupate della costruzione e della successiva ristrutturazione della stessa, aiutati dagli architetti che l’hanno resa sempre più comoda e funzionale per la nostra vita introducendo nuove idee e tcnologie.

Di pari passo si è sviluppata la progettazione e la costruzione dei mobili nella falegnameria realizzata da esperti artigiani, che curano la qualità del mobile, la qualità dei materiali con cui lo costruiscono cercando di soddisfare le esigenze delle persone; tali mobili, costruiti da artigiani, a parità di qualità sono spesso meno costosi dei mobili prodotti in serie e rivenduti da grandi compagnie quali: Ikea, Mondo Convenienza, Aiazzone, Grancasa, ecc. che spesso e volentieri curano più la forma che la sostanza e la fruibilità del mobile.

La casa personalizzata non ha bisogno sicuramente di Ikea, Mondo Convenienza, Aiazzone e Gran Casa, anche se nell’oggettistica hanno spesso oggetti carini, d’impatto e di buon prezzo, ma ha bisogno del laboratorio di falegnameria per mobili, dove esperti artigiani realizzano nelle falegnamerie: mobili su misura e arredamenti su misura personalizzati e durevoli, realizzati con materiali certificati ed atossici, che hanno come obiettivo primario la costruzione del mobile per la casa che diventa il centro assoluto delle sue attenzioni.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Recent Posts

  • info@example.com
  • 6701 Democracy Blvd, Suite 300, USA