Come risparmiare energia

Come risparmiare energia

Come risparmiare energia  si chiedono gli italiani che nelle loro case ne consumano veramente troppa per il riscaldamento. Infatti in molte case  che sono state costruite alla fine degli anni ’70-’80 non  tenevano conto della questione energetica e dell’isolamento complessivo. Comunque abbassare il consumo di energia e quindi i costi di riscaldamento che incidono non poco sulle spese annuali di una famiglia non è  poi così complicato. Intanto bisogna attenersi a semplici accorgimenti come non coprire mai i termosifoni con tende, rivestimenti,ecc. non aprire le finestre, chiudere la valvola del termosifone in una stanza non abitata ed anche abbassare le tapparelle appena si fa buio, per mantenere ancora di più il calore accumulatosi, durante le ore di riscaldamento, all’interno dell’appartamento. Le case di oggi vengono costruite nel massimo rispetto del risparmio energetico, ma con il posizionamento delle valvole termostatiche su ogni termosifone e relativo contabilizzatore per appartamento si  è  in grado di regolare la temperatura in ogni stanza, di valutare come risparmiare energia ,di pagando  i consumi effettivi a famiglia e non più pro-quota millesimale e liberare  meno gas inquinanti nell’atmosfera anche nelle case di non recente costruzione. Inoltre se si sostituisce la caldaia a gasolio con un generatore a metano ad alta efficienza si può arrivare ad un risparmio energetico anche del 30/35%.

Aziende specializzate vi aiutano per come risparmiare energia

Questo tipo di lavoro ha chiaramente un costo poichè bisogna affidarsi ad imprese specializzate che eseguano sia il lavoro, sia la progettazione nonchè la diagnosi energetica per calcolare i costi fissi dati dal piano dell’appartamento, infatti chi vive al primo od all’ultimo piano è svantaggiato e dalla eventuale presenza di spifferi o infissi obsoleti. Questo tipo di adeguamento energetico a tutt’oggi è  stato attuato in molti edifici anche per il fatto che fino alla fine del 2015 chi utilizza tali sistemi può usufruire della detrazione fiscale pari al 50% della spesa, restituito nell’arco di dieci anni. In conclusione, nell’attuale periodo di crisi in cui versa oggi l’Italia, possiamo facilmente risparmiare sul consumo del riscaldamento  e contemporaneamente migliorare il nostro stile di vita con un minor impatto ambientale a garanzia di una salute migliore e come risparmiare energia.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  • info@example.com
  • 6701 Democracy Blvd, Suite 300, USA