Infiltrazioni d’acqua (ristrutturazione edile)

Infiltrazioni d’acqua (ristrutturazione edile)

Infiltrazioni d’acqua (ristrutturazione edile)

 Infiltrazioni d’acqua.

 

Per  le infiltrazioni d’acqua che si erano verificate a casa sua,Il Sig. Pietro ci ha contattati per potergli dare una soluzione ,alcuni mobili si erano rovinati e voleva restaurarli. Tali mobili erano addossati alla parete nella quale si era verificata le maggior infiltrazioni d’acqua; due erano in legno per cui si era solo rovinata la finitura esterna. Mentre uno,  che invece era impiallicciato wengè era purtroppo in truciolare idrofugo, ma nonostante questo, data la copiosa e persistente perdita d’acqua si era gonfiato completamente, per cui non valeva la pena restaurarlo.

 

Ristrutturazione edile : impermeabilizzazione

 

Un anno fa, viste alcune infiltrazioni d’acqua che c’erano sul soffitto, aveva deciso di comune accordo con il proprietario dell’appartamento sovrastante di rifare l’impermeabilizzazione superiore del terrazzino.  Per eliminare le infiltrazioni d’acqua. Per tale motivo si erano rivolti a tre imprese ed avevano scelto il preventivo più conveniente. L’impresa fece il lavoro e gli posò anche la pavimentazione superiore. Per alcuni mesi non ebbero nessun problema, ma in seguito dopo un’assenza da casa di quindici giorni, al suo rientro ebbe l’amara sorpresa: C’erano copiose tracce di muffa nera su tutta la parete e segni delle colature d’acqua determinate dalle infiltrazioni d’acqua.

C’eravamo sentiti per la consegna di un mobile credenza da lui ordinataci, ma quando lo chiamai per la consegna era abbastanza disperato.  Non trovava più l’impresa che aveva eseguito il lavoro: il telefono risultava inesistente e presso la sede dichiarata sul preventivo non c’era nessuno.Non sapeva cosa fare.

 

Consulenze edili

 

Quindi sapendo che eseguivo anche interventi di ristrutturazione edile mi chiese di verificare le cause di questa infiltrazione. Guardando il terrazzino in oggetto, mi accorsi che il rivestimento perimetrale delle pareti era praticamente integro fino a terra. L’impresa non aveva fatto gli adeguati risvolti dell’impermeabilizzazione sulle pareti perimetrali. Con la pioggia l’acqua era entrata di stravento all’interno del terrazzino, si era accumulata grazie all’ostruzione di un piccolo scarico, tracimando e creando l’infiltrazione.

 

Verifica dei danni

 

Verificammo il tutto,demolendo una piccola porzione di pavimento; in effetti sulle pareti la guaina risaliva per quattro/cinque cm. Mentre per una buona impermeabilizzazione i risvolti devono essere almeno di 20/30 cm. e bisogna anche realizzare degli adeguati scarichi con dimensione adeguate per il rapido deflusso dell’acqua per impedirne il ristagno. Non si poteva fare una riparazione in quanto l’isolante termico posto al di sotto dell’impermeabilizzazione era completamente intriso d’acqua ed avrebbe incrementato i danni. Bisognava rifare il lavoro e scegliere l’impresa più affidabile, non la meno costosa.

 

Scelta dell’impresa

 

Il Sig. Pietro ha quindi affidato il lavoro ad una nuova impresa di impermeabilizzazioni, che lavora nel settore da almeno vent’anni e mi ha chiesto di seguirgli il lavoro nelle varie fasi in quanto noi non potevamo eseguirlo, in quanto oberati da impegni. Devo dire che la scelta è stata veramente buona, tale impresa ha lavorato a regole d’arte ed utilizzando tutte le tecniche date dalla lunga esperienza.

 

Falegnameria e restauro a milano via ripamonti

 

cucina dopo infiltrazioni d'acqua

cucina con penisola progetto proposto con struttura okume interamente in legno

Alla fine di questo lavoro gli ho consegnato la credenza che era già pronta realizzata nella nostra falegnameria a Milano ed inoltre i due mobili in legno restaurati nel nostro settore del restauro. Gli avevo già fatto tempo fa il preventivo di una cucina moderna rigorosamente in legno, ma era in dubbio se optare per una cucina commerciale. A questo punto, vuoi per riconoscenza, vuoi per qualità, mi confermò l’ordine della cucina moderna in legno che dovrò consegnargli qualche giorno dopo la Befana. Gli ho, inoltre, fatto il preventivo per il rifacimento nella nostra falegnameria del mobile in truciolare distrutto dall’acqua , mobile che probabilmente farà per Pasqua. Conclusione bisogna tenere presente che quando si devono realizzare dei lavori è sempre meglio affidarsi all’impresa od alla falegnameria migliore e non a quella più economica.

 

 

Creocasa: una risposta a tutte le tue esigenze.

 

Scritto da gaetano grasso di Creocasa

Restauro mobili antichi-moderni

Restauro mobili antichi-moderni

Restauro mobili antichi-moderni

 

Restauro mobili antichi-moderni,quando si hanno  dei mobili di carattere in casa, al di là che siano antichi o moderni si inizia ad amarli e diventano un elemento importante all’interno della propria casa non si riesce a rinunciare alla loro presenza perchè racchiudono in se i piacevoli ricordi della nostra vita.Quando si decide il restauro mobili antichi-moderni bisogna valutare bene il periodo in cui sono stati realizzati e per il restauro dei mobili antichi in particolare è opportuno mantenere le caratteristiche salienti: il colore, le tipologie dei legni, anche se è preferibile mantenere le parti originali adeguatamente restaurate, per il modernariato è un discorso più complesso.

Restauro mobili antichi

 

Restauro mobili antichi-moderni in laboratorio è un lavoro appassionante: restaurare il mobile antico è un operazione estremamente delicata, bisogna rispettare la struttura del mobile da restaurare valutando bene il periodo storico  in cui sono stati realizzati, non dimenticando che fino al 700 la colla non era utilizzata e solo piu tardi per rendere più stabili le giunzioni è stata introdotta gradualmente nella costruzione dei mobili, nel restauro di mobili antichi si deve cercare di mantenere le parti originali e qualora fosse assolutamente necessario sostituire dei pezzi bisogna utilizzare legno della stessa epoca rispettando la colla se era utilizzata,i chiodi, la lacca , la cera ed i metodi costruttivi che si utilizzavano nel periodo in cui si costruivano  per mantenere il carattere del manufatto. Uno dei maggiori fattori nell’usura dei vari mobili è dato dall’attacco sistematico del tarlo che ne indebolisce la struttura  fino a dover intervenire con rapidità per non arrivare alla completa distruzione del mobile che non sarà più in grado di svolgere la propria funzione primaria, una sedia attaccata dal tarlo se viene troppo indebolita può essere utilizzata solo come soprammobile.         Per il puro restauro mobili antichi-moderni  oltremodo  rigoroso nel rispetto dei canoni originali del mobile nel momento della produzione è imperativo ed io debbo dire che sono assolutamente d’accordo per i mobili antichi, settore in cui la tecnologia ora ci viene incontro per il recupero e consolidamento dei singoli pezzi con l’utilizzo del sottovuoto  che altrimenti in passato avrebbero richiesto la sicura sostituzione,adesso mantenendo e consolidando il legno fatiscente il mobile diventa integro ed originale in tutte le sue parti .

 

Il restauro nel modernariato

 

Un discorso diverso può essere affrontato sul modernariato, dove esistono diverse scuole di pensiero:alcuni sono fermamente convinti che si debba mantenere i colori originali dell’acquisto, altri valutano se nel periodo di produzione esistevano altre colorazioni e quindi ammettono anche i cambiamenti di colore in linea con le colorazioni originali, altri ancora vogliono anche piccole modifiche dell’immagine complessiva del mobile arrivando addirittura ad un nuovo look dando al mobile un aspetto più vicino ai nuovi gusti ed al  design attuale.

 

Creocasa Milano una risposta a tutte le vostre esigenze

Cambiare l’aspetto alla cucina risparmiando

Cambiare l’aspetto alla cucina risparmiando.

cambiare l'aspetto alla cucina risparmiando

confronto tra la vecchia cucina in legno e la nuova cucina rigenerata

Scaletta lavori per cambiare l’aspetto alla cucina risparmiando :

Realizzazione di piano rivestito in gres porcellanato

Sostituzione cerniere

Sostituzione maniglie o laccatura

Revisione della struttura e riparazioni

Carteggiatura e laccatura di tutta la cucina

come cambiare colore al vecchio comò in camera

confronto delle diverse finiture e dei diversi top e della nuova laccatura

 

Cambiare l’aspetto alla cucina risparmiando, è questo che molte persone vorrebbero realizzare visto i tempi .Oggi in periodo di crisi si fanno scelte più ponderate, chi deve realizzare una nuova cucina la vuole robusta, che duri nel tempo e che sia facilmente modificabile; chi ne ha già una valida  vuole cambiare l’aspetto alla cucina risparmiando. L’ambiente cucina è maggiormente sottoposto all’usura del tempo, perchè il 50% del nostro tempo lo passiamo in cucina a cucinare, preparando il pranzo o la cena, consumando la colazione e se l’ambiente è sufficientemente grande a vivere anche il magico momento in cui tutti si ritrovano attorno al tavolo a perpetuare il magico rito del cibo in famiglia. La cucina nel tempo ci abitua al suo aspetto, al quale noi siamo legati da tanti anni di convivenza, ma poi guardandoci fuori confrontandola con le nuove cucine, capiamo che è ora di darle una nuova immagine, cercando di contenere i costi.

cambiare l'aspetto cucina risparmiando

cucina rinnovata quasi in dirittura d’arrivo

La Signora Rita ha una cucina che era color legno, aveva rifatto la parte più deteriorata, ma comunque per il restante arredamento voleva mantenere la sua vecchia cucina dandole un aspetto più nuovo ed attuale. A questo punto, grazie alla cabina di verniciatura, dove lacchiamo i mobili da noi prodotti in falegnameria, è stato sufficiente cambiare il colore della cucina e per le maniglie il nuovo colore, per legarle alla nuova cucina sono state laccate con un colore simile ed sono state realizzate nella nostra falegnameria delle piccole modifiche di mensole esistenti per renderla più aperta.

Il piano è stato sostituito con un nuovo piano in multistrato fenolico di pino che è stato rivestito in grès porcellanato, il quale è un materiale, che pur non avendo un alto costo, è impermeabile, resistente all’abrasione ed al calore ed ha pure un aspetto moderno ed accattivante. Alla fine del lavoro, grazie all’azione combinata del reparto di laccatura, di falegnameria e della posa dei rivestimenti, la Signora Rita è rimasta soddisfatta delle modifiche apportate, poichè con una spesa contenuta era riuscita a rendere più nuovo, moderno e funzionale l’arredamento della sua cucina.

grazie all’architteto Luca Maioli per lo studio progettuale e la scelta dei colori http://www.luc-ma.blogspot.it/

creocasa una soluzione a tutte le vostre esigenze

 

SCRITTO da Gaetano Grasso di creocasa

Lamatura e spazzolatura pavimenti in legno

Lamatura e spazzolatura pavimenti in legno

Lamatura e spazzolatura pavimenti in legno.

lamatura e spazzolatura pavimenti in legno

lamatura e spazzolatura pavimenti in legno:lamatura

Lamatura e spazzolatura pavimenti in legno ,sono queste alcune delle operazioni che i debbono fare dopo la posa dei pavimenti in legno.

I pavimenti in legno sono forse tra le finiture più calde e naturali che si possano mettere all’interno di una casa ,un ristorante , un negozio, ect… .

La lamatura e  spazzolatura pavimenti in legno sono delle lavorazioni che vengono effetuate dopo la posa di pavimenti in massello di legno , di pavimenti tradizionali in massello di legno gia posati o di pavimenti prefiniti che abbiano un buon spessore di strato nobile di massello di legno su cui operare.

Pavimenti in legno prefiniti

lamatura e spazzolatura pavimenti in legno

lamatura e spazzolatura pavimenti in legno: operazioni di finitura e spazzolatura

Oggi con i prefiniti è possibile avere pavimenti spazzolati ,trattati e colorati posati direttamente in opera senza ulteriori finiture, con una finitura che in alcuni casi sà un pò  di di artificiale troppo perfetto senza imperfezioni ,ma molti accettavano questo compromesso perchè pensavano che certi effetti certe finiture non si potessero ottenere con i materiali e le lavorazioni tradizionali a piè d’opera .

Esperienze dai maestri della falegnameria

Creocasa nella propria falegnameria ha messo a punto una metodologia già utilizzata per la finitura dei mobili che dona a loro un fascino particolare e che è possibile trasporre nella posa e finitura dei pavimenti in legno tradizionali da posare o  già posati.

lamatura e spazzolatura pavimenti in legno

Lamatura e spazzolatura pavimenti in legno:venatura del legno messa in evidenza dalla spazzolatura.

Metodologie di finitura del legno

La lamatura e spazzolatura pavimenti in legno da l’opportunità a Creocasa di relizzare in opera diversi tipi di finitura . anticate ,velate ,acquarellate ,spazzolate e colorate nei diversi e molteplici colori dell’arcobaleno.Con l’esperienze dei propri falegnami ,restauratori , laccatori , della falegnameria nel suo complesso Creocasa grazie alle diverse esperienze è in grado di andare incontro alle esigenze dei vari clienti.

Creocasa Milano :una soluzione a tutte le vostre esigenze

Scritto da Gaetano Grasso di CREOCASA

anticatura legno come operare

anticatura legno come operare

 

Anticatura legno come operare

.

 

 Per l’anticatura legno vengono utilizzate diverse tecniche in funzione della durezza ,delle venature più o meno evidenti, del colore, che gli dà un immagine unica come solo la natura e il tempo col suo trascorrere gli fà acquisire   ,il legno è un materiale capace come pochi di suscitare emozioni. Di fronte a un pezzo di legno antico , trasformato dalle abili mano degli ebanisti dandogli forma e anima ,la mente comincia a fantasticare, immaginando la storia che si porta alle spalle, le mani che l’hanno accarezzato, gli strumenti che l’hanno fabbricato.L’uomo cosi dai tempi più remoti ha cercato di dare agli oggetti e agli arredi  quel fascino, quel mistero che solo il tempo gli puo donare ,riproducendo i diversi elementi ,i diversi oggetti ,i diversi mobili con lo stile dei tempi passati ,ma poi per renderli più fedeli all’originale era neccessario invecchiarli e da qua si è svilluppata la tecnica dell’invecchiamento dove alcuni eccellono tanto che non si distinguono dall’originale.

 

anticatura legno

anticatura legno come operare

La patina del tempo nobilita gli oggetti, attribuisce loro un’importanza e una dignitá tali da generare rispetto, lo stesso rispetto che si deve agli anziani.

 Patinatura e anticatura

La tecnica dell’anticatura legno è una tecnica che appartiene ormai a pochi artigiani, ottenerla prevede numerosi processi che mal si conciliano con la fretta che contraddistingue i nostri tempi e questi sono gelosi custodi delle tecniche più raffinate che non vogliono divulgare.

 Spazzolatura del  legno

Una delle tecniche più comuni e d’effetto è Mettere in evidenza la venatura del legno gli conferisce matericitá; ció che il tempo esercita naturalmente viene riprodotto artificialmente con una prima spazzolatura.Le diverse essenze legnose prevedono differenti spazzole, cosí che una spazzola di ferro non è indicata su un legno tenero ma richiede al contrario una spazzola piú morbida..

 

Dopo una prima spazzolatura si passa alla vera e propria anticatura legno.

 

Si passa pertanto una prima mano di fondo e successivamente si

anticatura legno

anticatura legno: porte anticate con maniglie

sporca il legno con ossidi o con qualunque liquido scuro.

 Successivamente si passa a rimuovere lo sporco in eccesso, a seconda del grado di usura che si vuole raggiungere, servendosi anche di pagliette metalliche, in principio piú abrasive e successivamente piú fini.

Velatura delle superfici

Le velature di colore si possono ottenere con qualunque colorante si desideri, sia esso naturale o artificiale. Mio nonno per colorare usava il thè nero, molto concentrato e applicato a straccio, ma si possono ottenere risultati soddisfacenti anche con il caffé, o acqua colorata leggera spaglietatura per aprire il poro della velatura ed infine, è necessario proteggerela velatura anticante  legno, perchè se a contatto con l’acqua potrebbe rovinarsi e colare quindi è necessario quindi applicare uno strato di gomma lacca ,cera, o vernice  trasparente per finire una leggera spagliettaturacon la paglietta zero al fine di rendere piu morbide le superfici al tatto.E’ chiaro che le tecniche  frutto di anni di ricerca ed esperienza non finiscono quà ,ma qui  da Creocasa ho trvato abili artigiani (maestri) pronti a condividere ,la loro maestria : nella costruzione ,nella finitura ,nell’invecchiamento e nel restauro dei mobili.

 

    Scritto da Arch. Luca Maioli, studio       

        progettazione,arredamento

CREOCASA MILANO: UNA RISPOSTA A TUTTE LE VOSTRE ESIGENZE

RIVESTIMENTI:BAGNI,CUCINE, PISCINE ,FONTANE CON MARMI- MOSAICO- PIASTRELLE

RIVESTIMENTI:BAGNI,CUCINE, PISCINE ,FONTANE CON MARMI- MOSAICO- PIASTRELLE

RIVESTIMENTI:BAGNI,CUCINE, PISCINE ,FONTANE CON MARMI- MOSAICO- PIASTRELLE

I RIVESTIMENTI:BAGNI,CUCINE, PISCINE ,FONTANE CON MARMI- MOSAICO– PIASTRELLE ,sono realizzati da Manuel detto MANU  il genero del titolare che ama realizzare la finitura delle pareti e dei pavimenti e di tutte quelle superfici che necessitano di una protezione superficiale ed una pulizia costante per questo è necessario fare eseguire i lavori a persone che conoscono i diversi materiali sia per la posa che per la stuccatura. I rivestimenti a secondo delle applicazioni che vengono realizzate vanno trattati in modo diverso e ce ne sono diversi:

rivestimenti

doppia gradinata per accedere alla piscina rivestita con tesserine della bissazza per seguirne la forma ed esaltare la bellezza del opera

 

Rivestimenti piscine debbono resistere alle aggressioni del cloro si debbono adattare alle superfici e  le stuccature elastiche ed impermeabili e resistere all’ immersione costante nell’acqua ,il rivestimento deve unire caratteristiche di resistenza all’usura costante e di bellezza ed armonia che ben si fondono nelle tesserine di questo materiale unico che tutti conosco come Bisazza.

 

 

 

 

 

 

 

rivestimenti

rivestimento fontana circolare con colonna centrale e getti all’interno vasca

 

 

Rivestimenti fontana con tesserine bisazza in curva con fondo composito in 4 colori con il piano in porfido che con cerchi concentrici si chiude sulla fontana mettendo a contrasto le caratteristiche e la bellezza  dei materiali che si fondono in un tutto armonico.

 

 

 

 

 

mosaico per cucina

mosaico percucina:Rivestimento bagno turco con sedile e decorato laterale dove il posatore mette in evidenza la sua predisposizione all’arte ed è l’espresione del mosaicista

 

 

 

Rivestimenti saune o bagno turco,qua il posatore ,artigiano si immerge in un artmosfera surreale fatta di storia ed arte , ed è qua che esprime tutta la sua maestria ed arte nel realizzare questi mosaici ,dove la mano sapiente del mosaicista si esprime con disegni e decori ai massimi livelli

 

 

 

 

 

rivestimenti

vasca box doccia

rivestimenti

rivestimento pareti bagno a tre colori

 

 

I rivestimenti dei box doccia e dei bagni aprono un compendio in cui la fantasia e la cretività si esprimono attraverso le mani del posatore che dà l’immagine finale all’ambiente.

Creocasa Milano una soluzione a tutte le vostre esigenze

 

Scritto da gaetano grasso di Creocasa Milano