Camini moderni, come scegliere quello giusto per ogni casa

caminetto bioetanolo

Il camino è molto più che un semplice elemento di arredo: è il vero e proprio centro della casa, capace di dare un’atmosfere intima a unica all’ambiente. Il tradizionale camino a legna, però, è sempre meno richiesto e balza in cima alle preferenze dei camini moderni i modelli a bioetanolo, che hanno tanti vantaggi e sanno integrarsi perfettamente in ambienti di ogni stile. Vediamo cosa c’ da sapere e come scegliere il modello giusto.

Cos’è un camino a bioetanolo e come funziona

Tra i camini moderni sono particolarmente gettanati i modelli a bioetanolo, ma di cosa si tratta esattamente? Queste alternative al classico camino a legna funzionano grazie al bioetanolo, un tipo di combustibile ecologico e biodegradabile che non necessita di alcun tipo di canna fumaria perchè non produce fumo, cattivi odori e residui incombusti. Si tratta precisamente di alcool etilico denaturato prodotto dalla fermentazione di biomasse, come ad esempio scarti vegetali di cereali, canna da zucchero e patate. Si presenta in forma liquida e costa in genere dai 2,5 ai 5 euro al litro.

Per accendere un caminetto a bioetanolo bisogna versare questo liquido all’interno dei bruciatori e attivare la fiamma con un accendino; per spegnerlo è sufficiente usare lo spegni fiamma che viene solitamente fornito in dotazione. In questo modo si avrà tutta la magia del fuoco e una fonte di calore extra senza gli svantaggi dati dalla legna.

Camini moderni: il camino a bioetanolo scalda?

È una domanda che si fanno in molti: sì, il camino a bioetanolo produce una vera e propria fiamma e quindi scalda, anche se si tratta di una fonte di riscaldamento alternativo e non può certo riscaldare un’intera casa. A seconda della grandezza del bruciatore e dell’intensità della fiamma, è in grado di scaldare una stanza di circa 20/30 metri quadri in pochissimo tempo, risparmiando così combustibile e denaro. È bene specificare che la fiamma generata consuma ossigeno, quindi nella stanza in cui è installato il caminetto è bene che ci sia una presa per il ricircolo dell’aria.

I vantaggi del camino a bioetanolo

Tra i camini moderni, la versione a bioetanolo presenta davvero molti vantaggi. Tra questi possiamo ricordare:

  • non necessita di una canna fumaria quindi può essere installato dove si desidera;
  • ha un funzionamento molto semplice;
  • non richiede allacciamenti o lavori preliminari all’installazione;
  • non necessita di manutenzione;
  • in caso di trasloco si può spostare;
  • non deve essere pulito, ma solo ricaricato;
  • non provoca fumo, cattivi odori, fuliggine e resti di combustione;
  • è un elemento di design in grado di inserirsi in maniera armonica in qualsiasi ambiente.
  • non è soggetto ad alcuna legislazione, quindi non bisogna chiedere permessi per installarlo;

Come sfruttare i camini moderni come elementi di design

Parete soggiorno con piani in ferro
Parete soggiorno con piani in ferro

Come molti camini moderni, il camino a bioetanolo può diventare un perfetto complemento di arredo in grado di arricchire e valorizzare ogni ambiente. Il fatto che non spochi, non produca fumo e che si possa essere installato dove si desidera senza bisogno di una canna fumaria sono certo dei plus che ci permettono una libertà ancora maggiore nel posizionarlo. Oltre a diversi stili, dimensioni e colori, possiamo distinguere alcune categorie principali tra cui scegliere:

  • camino da parete: è un complemento di arredo molto scenografico, in grado di riempire tutta la stanza con la sua presenza. È perfetto per saloni, soggiorni e sale da pranzo, alle quali darà un’atmosfera intima e calda, andando anche ad integrare il riscaldamento principale, magari scaldando un angolo un po’ freddo;
  • camino bioetanolo a incasso: in questo caso è necessaria un piccolo intervento per creare una nicchia nel muro in cui inserire il caminetto a filo con la parete, facendo fuoriuscire solo la cornice. Il design del caminetto a incasso è molto pulito e si integra perfettamente in ambienti dallo stile moderno e minimale;
  • caminetto da terra o pensile: queste due tipologie sono forse meno utilizzate ma di grande impatto. Sono una soluzione semplice ma capace di accentrare su di sé l’attenzione, specie quando è posto al centro della stanza, diventandone così il punto focale e rendendo l’ambiente lussuoso e raffinato, pur mantenendo un design pulito e moderno.

Avete già scelto la soluzione che fa per voi? In caso di dubbi potete contattare noi di Creo Casa, saremo felici di aiutarvi.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.