Bonus edilizi 2021, tutte le conferme e le novità

Ristrutturazione casa

Se avete intenzione di ristrutturare casa, il 2021 può essere l’anno giusto per apportare alla vostra abitazione migliorie più o meno importanti. È infatti prevista un’ampia gamma di agevolazioni edilizie che si possono utilizzare. Vediamo quindi quali sono e a chi sono dedicate, sia quelle prorogate per tutto il 2021 sia le novità introdotte recentemente. La legge di Bilancio 2021 (l. n. 178/2020), infatti, non ha inciso soltanto sulla durata delle detrazioni fiscali, ma ha portato con sé diverse novità.

Bonus edilizi 2021: Superbonus 110%

La legge di Bilancio 2021 ha prorogato fino al 30 giugno 2022 il superbonus 110% e in alcuni casi c’è addirittura la possibilità di arrivare al 31 dicembre 2022.
In particolare:

  • i condomini che a giugno 2022 avranno effettuato il 60% dei lavori potranno terminarli entro il 31 dicembre 2022;
  • le case unifamiliari devono chiudere i lavori entro giugno 2022.

Di cosa si tratta

Il superbonus è un’agevolazione che porta al 110% l’aliquota di detrazione alle spese sostenute per interventi di efficienza energetica, antisismici, di impianti fotovoltaici o di ricarica di veicoli elettrici in condomini e abitazioni unifamiliari.

Chi ne può usufruire

Le platea dei soggetti beneficiari è stata ampliata e attualmente comprende:

  • condomini;
  • persone fisiche al di fuori dell’esercizio di attività di impresa, arti e professioni, che possiedono o detengono l’immobile su cui viene effettuato l’intervento;
  • persone fisiche proprietarie o comproprietarie con altre persone fisiche di edifici costituiti da 2 a 4 unità immobiliari distintamente accatastate;
  • istituti autonomi case popolari (Iacp);
  • cooperative di abitazione a proprietà indivisa;
  • onlus, associazioni di volontariato e di promozione sociale;
  • associazioni e società sportive dilettantistiche per lavori su immobili adibiti a spogliatoi.

Che interventi si possono effettuare?

Si possono distinguere due tipologie di interventi per cui si può richiedere l’agevolazione: principali (trainanti) oppure aggiuntivi (trainati).
Tra i primi possiamo includere gli interventi di isolamento termico sugli involucri, sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale su parti comuni, edifici unifamiliari oppure unità immobiliari di edifici plurifamiliari e interventi antisismici.

Rientrano nel superbonus anche altri interventi, purchè siano eseguiti insieme ad uno degli interventi principali. Tra gli interventi trainati possiamo elencare interventi di efficientamento energetico, l’installazione di impianti solari fotovoltaici, impianti per la ricarica di veicoli elettrici e interventi di eliminazione delle barriere architettoniche.

Bonus facciate 2021

Anche per il 2021 è possibile usufruire del bonus facciate, che agevola gli interventi finalizzati al recupero o al restauro della facciata esterna di edifici già esistenti. Si può intervenire sull’intero involucro esterno visibile dell’edificio, ma non sulle facciate interne non visibili dalla strada a da suolo ad uso pubblico. La detrazione, introdotta dalla Manovra 2020 e prorogata per tutto il 2021, resta pari al 90% delle spese sostenute per la ristrutturazione delle facciate esterne degli edifici.

Bonus edilizi 2021: Ecobonus 2021

Fino alla fine del 2021 si potrà usufruire di una detrazione dall’Irpef o dall’Ires per gli interventi di riqualificazione energetica di edifici già esistenti, il cosiddetto Ecobonus. Le aliquote sono le stesse del 2020:

  • 50% per interventi su infissi, biomassa e schermature;
  • 65% per le altre tipologie di intervento;
  • 70-75% per interventi su parti comuni di condomini.

Più nel dettaglio, si possono ad esempio richiedere le detrazioni Ecobonus per:

  • miglioramento termico dell’edificio;
  • riduzione del fabbisogno energetico per il riscaldamento;
  • sostituzione dell’impianto di climatizzazione invernale;
  • installazione di pannelli solari;
  • acquisto e posa di schermature solari;
  • acquisto e installazione di dispositivi multimediali per il controllo da remoto di impianti di riscaldamento, climatizzazione o produzione di acqua calda;
  • generatori d’aria calda a condensazione.

Bonus ristrutturazioni 2021

Tra i bonus edilizi 2021 viene prorogato fino al 31 dicembre 2021 anche il Bonus Ristrutturazioni, che prevede una detrazione Irpef al 50% per le spese sostenute per interventi di recupero edilizio. Con un limite massimo di 96.000 euro per ciascuna unità immobiliare.

Bonus mobili 2021

Sono prorogate al 31 dicembre 2021 anche le detrazioni Irpef al 50% per le spese sostenute per arredare immobili ristrutturati. Il bonus mobili ed elettrodomestici si può utilizzare per l’acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici di classe non inferiore alla A+. Il tetto di spesa per il 2021 è stato innalzato da 10.000 a 16.000 euro. La detrazione spetta anche a chi fruisce del sismabonus o del superbonus 110%

Bonus edilizi 2021: il bonus verde

Prorogato anche il cosiddetto bonus verde, che offre una detrazione Irpef al 36% per le spese sostenute per interventi di:

  • sistemazione a verde di aree scoperte private di edifici esistenti;
  • realizzazione di coperture a verde;
  • realizzazione di giardini pensili.

Speriamo che l’argomento sia ora più chiaro; noi di Creo Casa siamo a vostra disposizione per le vostre ristrutturazioni!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.