8 buoni motivi per scegliere un pavimento in ceramica

La ceramica è da sempre uno dei materiali più usati all’interno delle nostre abitazioni: è resistente, economica, igienica e super versatile. Nonostante l’avvento di nuovi materiali per pavimenti e rivestimenti sempre più innovativi e all’avanguardia, la ceramica rimane nelle preferenze di quasi tutti quelli che si accingono a ristrutturare casa o a scegliere i materiali per la nuova abitazione. Vediamo quindi quali sono tutti i vantaggi di un pavimento in ceramica.

Pavimento in ceramica, le tipologie principali

I materiali principali dei rivestimenti in ceramica sono soprattutto argilla, sabbie, minerali e terre naturali, a cui possono essere fatte alcune aggiunte ulteriori. I diversi tipi di ceramica si distinguono principalmente in base alla cottura, che avviene in apposite fornaci. Possiamo così distinguere:

  • ceramiche monocottura: in questo caso il supporto e lo smalto vengono cotti contemporaneamente. Sono le più economiche ma non per questo meno valide: hanno ad esempio un’ottima resistenza al calpestio;
  • ceramiche bicottura, in cui viene prima cotto il supporto e poi aggiunto lo smalto. Questa procedura consente di avere un materiale più leggero e dai colori più brillanti. C’è anche un rovescio della medaglia, però: queste piastrelle in ceramica sono più delicate e quindi più adatte a rivestire le pareti piuttosto che i pavimenti. In questa categoria rientrano ad esempio le maioliche, le terraglie e il cottoforte;
  • gres porcellanato, di gran lunga il più resistente: è il risultato di una speciale miscela di argille, quarzi e altri minerali.

Come scegliere il pavimento in ceramica più adatto?

Per scegliere il pavimento in ceramica più adatto alle proprie esigenze è necessario tenere in considerazione alcuni fattori. Il primo in assoluto da tenere sempre presente è la qualità: il pavimento che sceglierete dovrà infatti avere ottime caratteristiche che lo rendano resistente al calpestio, ai graffi e all’abrasione, in modo da avere una lunga durata e da mantenere inalterate le sue caratteristiche nel tempo. È proprio per questo motivo che noi di Creo Casa per i nostri interventi scegliamo sempre partner che ci possano offrire la massima qualità. Nel caso di pavimenti e rivestimenti in ceramica, i nostri fornitori sono Keope, Area Ceramiche, Ce.si e Caesar, che oltre a proporre sempre materiali innovativi e di qualità, hanno una gamma di prodotti a materiali adatti davvero a tutte le esigenze e a tutte le situazioni.

In questo caso farsi influenzare troppo dal prezzo potrebbe non essere la scelta migliore: un pavimento molto economico potrebbe essere allettante, ma molto probabilmente avrà bisogno di maggiore manutenzione, sarà più soggetto a deteriorarsi e andrà sostituito prima rispetto ad un materiale di migliore qualità.
Se poi il pavimento è destinato all’esterno bisogna tenere in considerazione anche la sua resistenza a temperature molto alte e molto basse, all’umidità e alle infiltrazioni di acqua.

Le caratteristiche principali di un pavimento in ceramica

L’estetica è sicuramente un fattore importante che condiziona molto la scelta di un pavimento. Anche in questo ambito ci sono alcune caratteristiche da tenere in considerazione:

  • il formato delle piastrelle, che influisce sull’aspetto complessivo del pavimento, che può essere più o meno uniforme o ricercato;
  • il colore, che può essere anche smaltato oppure opaco. Il gres porcellanato è poi disponibile in una serie di effetti che simulano il legno, la pietra e altri materiali naturali;
  • la finitura, che può essere più o meno ruvida.

I buoni motivi per scegliere un pavimento in ceramica

Vediamo ora nel dettaglio quali sono i vantaggi di un pavimento in ceramica:

  • resistenza al calpestio, all’usura, all’abrasione, agli agenti atmosferici, agli sbalzi termici e ai raggi UV;
  • longevità: un pavimento in ceramica di buona qualità e posato correttamente può durare oltre 20 anni senza bisogno di manutenzione;
  • atossicità: questo materiale non assorbe né rilascia sostanza contaminanti, dal momento che si tratta di materiali inerti;
  • sicurezza: si tratta di un materiale non infiammabile e posato con adesivi privi di solventi. È anche resistente agli agenti chimici;
  • facilità di pulizia e manutenzione: per mantenere la bellezza di un pavimento in ceramica basta lavarlo con acqua e poco detersivo per pavimenti;
  • conducibilità, caratteristiche che rende la ceramica adatta anche per ambienti in cui sia presente il riscaldamento a pavimento;
  • versatilità: la gamma di colori, disegni, finiture, trame, texture e formati è pressocchè infinita;
  • buon rapporto qualità prezzo: in generale il prezzo di questo materiale è più accessibile rispetto a quello di altri tipi di pavimento.

Se siete ancora in dubbio sulla scelta del vostro pavimento in ceramica potete chiederci un consiglio: noi di Creo Casa saremo lieti di aiutarvi.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.