Cucina laccata lucida Renata

 

Cucina laccata lucida moderna: la signora Renata ama gli ambienti minimalisti e voleva dare un aspetto moderno alla propria cucina, così abbiamo proposto un particolare tipo di laccatura lucida, mantenendo le basi grigio-tortora mentre i pensili bianchi per non appesantire l’ambiente, essendo realizzati su misura in falegnameria più alti rispetto ai normali pensili in commercio.
La cucina laccata lucida Renata, così l’abbiamo battezzata in onore della sua simpatica proprietaria, ha il vantaggio, rispetto alla finitura laccata opaca, di rendere l’ambiente più luminoso in quanto riflette a specchio la luce della vicina porta finestra.

Cucina laccata lucida

Immagine complessiva della cucina laccata lucida dalla porta di ingresso della stanza


L’evoluzione del progetto della cucina laccata lucida Renata

Una volta prese le misure dello spazio da arredare , come prima cosa abbiamo sviluppato una proposta di progetto della nuova cucina laccata lucida. La stanza era molto irregolare come si può vedere nel disegno nella galleria di immagini sotto, era quindi una scelta obbligata quella di rivolgersi ad una falegnameria che realizzasse la giusta e progettata soluzione per i mobili della cucina su misura, seguendo l’andamento della pareti che tra loro non formavano nemmeno un angolo retto.


CONTATTACI


Nella prima proposta di progetto a Milano, la cucina laccata lucida era dotata di un lungo top con forno sottopiano in maniera tale da riuscire a mettere un televisore nell’angolo sul piano di lavoro. Lo spreco di spazio tuttavia era evidente, abbiamo così optato per realizzare in corrispondenza dell’ingresso in cucina una colonna alta, con forni rialzati sopra un cestone e una dispensa al lato. Il televisore lo abbiamo previsto sulla parete opposta, al lato della portafinestra, su una mensola in rovere che si va ad unire alla quinta che nasconde la porta scorrevole esterna.

La modifica della porta di ingresso è stata una mossa vincente: in origine la porta era a battente, tuttavia aprendosi sarebbe stata di notevole intralcio, perchè sarebbe stato necessario chiudere la porta dietro di sè per accedere al mobile dispensa sulla  destra. Abbiamo così pensato di sostituire la porta con una scorrevole, però mancava il cassone di contenimento nel muro. L’unica opzione era una porta scorrevole esterna-muro, una porta di questo tipo però non avrebbe permesso al tavolo di stare in aderenza al muro, abbiamo così pensato ad una quinta realizzata nella nostra falegnameria interna, che risultasse come una vera e propria parete laccata bianca, che nascondesse la porta una volta aperta, a cui potevamo appoggiare anche il tavolo allungabile.

[flagallery gid=15 name=Gallery]

La cucina laccata lucida è bicolore, bianca e tortora, e bene si accosta alla tonalità di grigio del top e dello schienale, ricoperto in lastre di grès porcellanato . Il Grès porcellanato è un materiale quando si usano formati ridotti  più economico dell’Okite , del marmo o del solid surface, ma  è nettamente più resistente. Un Top rivestito in grès porcellanato è eterno, non assorbe e non si danneggia, nemmeno se ci si taglia sopra con il coltello, al limite è il coltello a perdere il filo dopo un pò!

Per il frontale del piano di lavoro abbiamo optato per l’acciaio inox  per rendere i mobili cucina più moderni e tecnologici, questo materiale di notevole qualità e resistenza, si differenzia da leghe meno pregiate come la zama,  utilizzata molto negli accessori dei mobili, come maniglie ecc.

Una selezione di alcune nostre cucine realizzate su misura nel nostro laboratorio a Milano

Da Creocasa a Milano abbiamo tutte le risposte alle vostre esigenze

 

 


CONTATTACI

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi